Connect with us

Cronaca

JESI / Sosta a pagamento in Viale della Vittoria: «Bisogna agevolare chi lavora, però…»

Il provvedimento non sembra convincere tutti i commercianti i quali temono che a rimetterci sia la voglia di fare compere

JESI, 13 ottobre 2021 – Parcheggi a pagamento in Viale della Vittoria: commercianti favorevoli o contrari?

Dopo l’intervento in Consiglio comunale del consigliere dem Andrea Binci e la risposta dell’assessora Cinzia Napolitano che ha affermato il tutto sia stato «approvato in Consiglio comunale nel 2015: non potevamo aspettare oltre perché siamo arrivati a fine consiliatura. Non serve a fare cassa ma a oggi sul viale c’è una situazione insostenibile: gli stessi commercianti ci hanno chiesto di intervenire perché le auto parcheggiate tutto il giorno li penalizza», abbiamo chiesto direttamente ai negozianti del viale se sono favorevoli o no alle strisce blu su entrambi i lati. 

Andreoli immobiliare 01-07-20

«È una follia  – commenta Luana Carotti delle Confezioni Velio Carotti -, in questo modo si fa morire l’attività economica del viale già molto provata. È un provvedimento assolutamente delirante che non tiene conto delle esigenze dei commercianti».

Dello stesso parere Matteo Polzonetti del Panificio Fiordelmondo: «Siamo contrari e temiamo che i nostri dipendenti dovranno pagare la sosta durante le otto ore di orario lavorativo, abbiamo più volte chiamato l’ufficio tecnico del Comune per sapere se avremo noi proprietari dei pass per poter parcheggiare gratuitamente ma nessuno al momento ci ha saputo dare chiarimenti: di certo è una misura che non incentiva il commercio».

«L’ augurio è che ci siano sia strisce blu che bianche e che ci sia almeno il primo quarto d’ora di tolleranza per permettere ai nostri clienti di entrare a fare colazione»: così Gianmario Gianfelici dell’omonima pasticceria.

«In  secondo luogo chiediamo agevolazioni per i nostri dipendenti», come conferma anche Liviano Montecchiani di Pausa Caffè (ex Bardi).

Più moderato Andrea Pirani della nota tabaccheria del viale che spiega: «Ci vorrebbero strisce bianche almeno da un lato per permettere ai clienti di fare acquisti per il viale in totale tranquillità e salire fino in centro».

Milva Conigli di By Mondo incalza: «Sarebbe bastato un più ampio controllo da parte della Polizia Locale mantenendo il disco orario di 90 minuti e garantendo gli spazi di carico e scarico, se ci fossero più servizi il tutto sarebbe accolto diversamente, così facendo si uccide il commercio». 

Di diversa opinione Genesio Beldomenico de La mangeria che afferma: «In questo modo metteremo fine alla sosta selvaggia con auto in doppia o addirittura tripla fila tanto più che ci hanno garantito il primo quarto d’ora di sosta gratuito e il pagamento di sessanta centesimi all’ora con sosta gratuita dalle 13 alle 16».

Meno convinto Massimo Porcarelli della gelateria Ciro e Pio che sottolinea come «il problema non credo sia molto per i nostri clienti quanto per i nostri dipendenti che lavorano molte ore nei laboratori, speriamo ci siano agevolazioni almeno per noi». 

Divide, quindi, questa decisione ma solo il tempo potrà far capire realmente se è una valida soluzione o, come tuonano in parecchi, solo un modo per fare cassa.

Cristina Amici degli Elci

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento
0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments


Meteo Marche

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x