Connect with us

Eventi & Cultura

JESI / Spadolini danzatore e pittore: il racconto di Rosella Simonari

La jesina ha raccolto in un volume, edito da Affinità Elettive, la vita del celebre anconetano

JESI, 15 aprile 2021 – “Alberto Spadolini, Apollo della danza” è il titolo del libro, edito da Affinità Elettive, scritto dalla jesina Rosella Simonari.

Rosella Simonari

Secondo libro per la Simonaristorica della danza che si occupa del rapporto fra danza, letteratura, arte e cultura in genere, che con questo volume ripercorre la vita del celebre anconetano danzatore nei music hall di Parigi.

La danza è il fil rouge seguito dalla scrittrice per ripercorrere la storia dell’artista dorico: «Ho conosciuto Spadolini in occasione di una mostra a Mondaino, era il 2006, a lui dedicata – spiega – . Suo nipote, Marco Travaglini, ha recuperato tantissimo materiale e ne ha condiviso una parte con me. In occasione di un’altra mostra svoltasi ad Ancona anche lo scultore jesino Massimo Ippoliti aveva realizzato un’opera dedicata a Spadolini. Negli anni ho continuato a fare ricerche su di lui riuscendo ad approfondire questo personaggio».

Il libro è disponibile in tutte le librerie online, in quelle di Ancona e anche Jesi dove può essere ordinato. La figura di Spadolini è poco nota ma molto interessante: debutta in Francia nel 1932, raggiungendo il successo con Josephine Baker. Viene classificato come “danzatore nudo” dalla stampa, per il fisico statuario che esibisce in alcune coreografie.

Dagli anni Quaranta in poi inizia a dipingere una serie di quadri incentrati sulle ballerine della danza classica, ricordando, per certi versi, Edgar Degas.

«Analizzando documenti anche rarissimi, il presente studio esplora il rapporto di Spadolini con l’arte coreutica, illustrando un altro nome col quale era conosciuto: Apollo della danza».

Eleonora Dottori

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche