Connect with us

Cronaca

JESI / Spostamento fontana dei leoni: «Soldi pubblici per avere conferme»

fontana dei leoni

L’opposizione si riferisce all’incarico assegnato a Fabio Mariano già ospite di un incontro promosso dall’Amministrazione 

JESI, 19 novembre 2020Ospite dell’incontro promosso dall’Amministrazione comunale lo scorso 21 ottobre sull’ipotesi di spostamento della fontana dei leoni, l’architetto Fabio Mariano è stato incaricato come consulente per la redazione di uno studio-relazione sulla questione.

Tiberi del Comune di Jesi e l’architetto Mariano durante l’incontro a Palazzo dei Convegni

Il parere che l’esperto, la spesa per l’incarico è di circa mille euro, aveva illustrato in quella occasione era stato chiaro e sicuramente favorevole allo spostamento, una posizione che lascia molti dubbi nelle opposizioni.

«Soldi pubblici spesi quindi per avere una conferma certa – ribatte il Partito democratico con le parole del segretario Stefano Bornigia -. Una conferma tecnica utile alla conferma politica, senza che quelli che contano davvero, i cittadini di Jesi, abbiano mai potuto dire la loro».

Andreoli immobiliare 01-07-20
Stefano Bornigia

Il segretario dem, Stefano Bornigia

Il Pd ricorda l’aspetto tecnico giuridico: «Manca la vera verifica necessaria rispetto ad un atto testamentario che pone complessità ed eventuali responsabilità, che andrebbero invece risolte per il bene di tutti. C’è chi decide il futuro di tutti, con un testamento privato ed un avallo architettonico. Bastano questi pochi dati, in sostanza, per capire quale sia l’unica vera ferita che sta sopportando la città e quale sia l’errore, grossolano, che occorre prevenire».

«La città deve potersi esprimere direttamente, ancor di più oggi, alla luce anche di questo ennesimo pessimo passaggio, offerto dalla pessima Amministrazione comunale di Jesi. Il nodo della discussione non attiene al pregio architettonico dell’eventuale spostamento ma al “capriccio” di chi vuol decidere senza confronto».

I consiglieri comunali di Jesi in Comune

Anche Jesi in Comune dice la sua: «È stato dato un incarico ad un consulente che aveva già espresso pubblicamente il suo parere (guarda caso favorevole allo spostamento) e la sua relazione proprio in un incontro organizzato dall’Amministrazione comunale. Viene da chiedersi davvero a cosa sia servito tale incarico. Forse semplicemente per provare a giustificare una decisione evidentemente già presa e poco condivisa».

«L’unico atto dovuto è il referendum che abbiamo coerentemente richiesto ufficialmente con una proposta di delibera che sarà discussa nel prossimo Consiglio comunale».

«Vedremo in quell’occasione se la maggioranza avrà timore o meno del confronto con i cittadini e le cittadine».

L’intervento di Fabio Mariano era stato riprodotto sul sito dedicato all’ipotesi di spostamento della fontana, ma ora non è più disponibile.

Leggi anche:

JESI / Spostamento fontana: un referendum per dare la parola agli jesini

JESI / Spostamento fontana, chiesto ufficialmente il Referendum

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento
0 0 vota
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x