Connect with us

Cronaca

JESI / Spostamento fontana, “Italia Nostra” chiede il Sindaco risponde

Andrebbe riqualificata anche Piazza Federico II, mediante un concorso di idee, necessario progettare un nuovo assetto 

JESI, 10 novembre 2020Di seguito il testo della lettera inviata dalla presidente di Italia Nostra, Costantina Marchegiani, al sindaco Massimo Bacci e all’assessore ai lavori pubblici e urbanistica, Roberto Renzi, in merito alla questione dello traslazione della fontana dei leoni da Piazza Federico II a Piazza della Repubblica.

Mercoledì 4 novembre 2020, alle ore 16, si è tenuta l’Assemblea Generale dei Soci di Italia Nostra sezione di Jesi, durante la quale si è discusso, fra altri argomenti, anche dello spostamento della Fontana dei leoni.

L’Associazione Italia Nostra Onlus, infatti, prevede proprio nel suo statuto di promuovere azioni per la tutela, la valorizzazione e la conservazione dei beni culturali, dei centri storici e dei monumenti: pertanto i partecipanti hanno ritenuto opportuno interessarsi di questo argomento, tanto sentito in questi giorni, ma senza entrare in merito al dibattito attuale, bensì approfondendo quelle che potrebbero essere le condizioni preliminari allo spostamento della fontana.

Andreoli immobiliare 01-07-20
Foto Costantina Marchegiani

Costantina Marchegiani

Da quanto sopra descritto sono emerse le seguenti considerazioni, da cui sono scaturite diverse domande che vorremmo sottoporre al Sindaco. In primo luogo, ci siamo chiesti per quale motivo il Progetto Sardellini-Marasca potrebbe subire adesso una variante, in favore dello spostamento della fontana da Piazza Federico II a Piazza della Repubblica, mentre quando abbiamo chiesto la stessa cosa per il monumento a Pergolesi ci fu risposto che non era possibile apportare modifiche al progetto.

Chiediamo inoltre di sapere, qualora si decidesse di spostare la Fontana in piazza della Repubblica, a chi sarebbe assegnato l’incarico per la nuova sistemazione della piazza. È peraltro evidente che in caso di spostamento della Fontana dei leoni in Piazza della Repubblica andrebbe riqualificata anche Piazza Federico II, resa orfana del suo centrale punto di riferimento: in tal caso Italia Nostra suggerisce che la cosa si realizzi mediante un concorso di idee. Dal momento che si renderebbe disponibile uno spazio più scenografico, utilizzabile per manifestazioni di ogni genere da quelle culturali, a quelle artistiche e sportive, secondo Italia Nostra sezione di Jesi si rende necessario progettare un nuovo assetto che dovrà essere in ogni caso reso pubblico.

Piazza Federico II

uspicando che possa essere organizzato quanto prima con le autorità preposte un incontro in merito, si confida in un attento esame della questione, che possa portare a un effettivo miglioramento urbanistico della città, nel rispetto dei tradizionali valori storici e architettonici della stessa. In attesa di riscontro, porgiamo distinti saluti.

La Presidente di Italia Nostra, Costantina Marchegiani

Questa la replica da parte del sindaco Massimo Bacci alla lettera della Presidente

Gentile Professoressa, Italia Nostra non può certo mancare fra gli interlocutori qualificati a esprimere pareri attenti e approfonditi in un dibattito che invece, per volere di alcuni, si cerca tristemente ed ottusamente di spostare su un piano solo politico.

Rispondo dunque volentieri alle domande che lei ed i suoi associati mi porgete. Il ricollocamento della Fontana dei leoni nella piazza per la quale fu commissionata e realizzata non è contemplato dal progetto Sardellini-Marasca, ma laddove questa opportunità fosse colta ciò non andrebbe a modificare la funzione di Piazza della Repubblica né rispetto all’attuale né rispetto a quanto previsto dal progetto di riqualificazione; progetto che andrebbe ovviamente modificato, ma ora è prematuro chiedere chi ne riceverà l’incarico.

Il sindaco Massimo Bacci

Rinunciare invece all’arretramento del monumento a Pergolesi avrebbe significato di fatto rinunciare alla riqualificazione dell’omonima piazza e quindi snaturare di fatto il progetto. Relativamente a Piazza Federico II, inviterei lei ed i suoi associati a volerla eventualmente intravedere come “liberata” dal monumento centrale là trasferito nel 1949, piuttosto che “orfana”.

L’opportunità che ci si presenta grazie al lascito Morosetti è infatti quella di poter riqualificare anche quella piazza, restituendole una funzione più vicina alla concezione originale. Come ben sa la scadenza temporale prevista dal mecenate e umorista Morosetti ci impone celerità nelle decisioni, ma ciò di certo non avverrà a scapito della condivisione con i nostri concittadini di ulteriori pareri esperti che verranno acquisiti.

Certo del contributo che un’associazione quale Italia Nostra saprà portare sul tema affinché valutazioni e decisioni siano improntate al bene della città e non alla disputa politica, con l’occasione le invio i miei migliori saluti.

Massimo Bacci, Sindaco di Jesi

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento
0 0 vota
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x