Connect with us

Cronaca

JESI / Stadio ‘Carotti’ e dintorni, Tadamon porta avanti la gestione

Autorizzata da maggio fino ad agosto la prosecuzione dell’attività da parte della Cooperativa

JESI, 4 maggio 2021 – Sarà la Cooperativa Tadamon a gestire la manutenzione dello spazio di parco dello stadio Carotti, Antistadio e giardini pubblici ingresso da viale Cavallotti fino almeno al prossimo mese di agosto.

Scaduta oramai dallo scorso giugno la gestione dello Stadio e Antistadio Carotti, comprensiva della manutenzione del parco pubblico adiacente, sino a quel momento curata dalla Ssd Jesina Calcio, era stata affidata transitoriamente alla Tadamon. La società sportiva aveva esplicitamente rinunciato alla gestione ma la carente qualità della stessa era stata oggetto di segnalazione da parte del Comune.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Da qui il passaggio alla Cooperativa, all’inizio per cinque mesi, ossia fino allo scorso dicembre, e successivamente fino al mese di aprile 2021, alle medesime condizioni economiche, visto che nel corso del tempo sono stati effettuati numerosi interventi finalizzati al superamento delle carenze riscontrate. Peraltro le perduranti condizioni limitative all’ordinaria attività sportiva, causate dalla recrudescenza del fenomeno pandemico, non hanno consentito l’indizione di una procedura di gara su base pluriennale.

Intanto, dunque, è autorizzata la prosecuzione dell’attività di gestione per i mesi di maggio fino ad agosto 2021 da parte della Cooperativa Tadamon, tenuto conto che la stessa «ha dato prova di professionalità e correttezza nella gestione straordinaria effettuata nei mesi passati, consentendo il ripristino di situazioni derivanti da pregresse carenze».

Contestualmente, il Comune ravvisa l’esigenza di procedere alla predisposizione di una nuova procedura selettiva con decorrenza dell’affidamento a partire dal mese di settembre 2021.

A quel punto, con ogni probabilità, potrebbe rientrare in gioco la Jesina stessa, in collaborazione con la Tadamon e magari con un altro club calcistico locale con il quale il presidente Giancarlo Chiariotti già ha avuto colloqui frequenti e concreti. Il presidente del club leoncello ha sempre ritenuto lo stadio Carotti come la casa della Jesina e proverà a rientrare in gioco, con un progetto complessivo di intervento per la gestione dell’intera struttura.

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento
0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments


Meteo Marche

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x