Connect with us

Cronaca

JESI / STASERA LA RICORRENZA DEI 71 ANNI DALLA LIBERAZIONE NAZIFASCISTA

JESI, 20 luglio 2015 – Settantuno anni or sono Jesi veniva liberata dall’occupazione nazifascista; la ricorrenza jesi_liberazione1sarà celebrata questa sera, alle ore 21, ai piedi del monumento che tutti dicono essere dedicato ai Bersaglieri, ma che in effetti è stato eretto in onore del CIL (Comitato italiano di liberazione). E sempre oggi ricorre il 30° anniversario dell’inaugurazione di quel monumento ideato e realizzato dal prof. Giuseppe Campitelli e finanziato congiuntamente da: Comune, Provincia, Regione, privati cittadini e dalla locale Associazione Bersaglieri che in questo modo hanno voluto ricordare i compagni d’arma deceduti per la liberazione di Jesi. Sul retro del monumento, infatti, sono riportati i loro nomi, a cominciare dal sergente AUC Giuseppe Riccardi, medaglia d’oro alla memoria. Con lui: Pasquale Castelluccio, Giuseppe Del Bianco, Costantino Ferretti, Giovanni Gallieni, Eugenio Rusca, Luigi Salvini e Arturo Zuccaro. Tutti questi furono uccisi nel corso di quella che viene ricordata come la battaglia di Montegranale. Mentre questi martiri combattevano, da un’altra strada scendevano verso Jesi gli alpini del Battaglione Piemonte che per primi entrarono a Jesi.jesi_liberazione2
Così ricordava quel giorno don Ezio Balestra. “Giovedì 20 luglio: Alleluja! Scrissi proprio così sulla cronaca: Alleluja! Una Messa in Parrocchia! Fine della tirannia tedesca. Arrivarono i primi alpini. Grandi accoglienze, grandi feste; molto vino offerto per ogni via; molti fiori, molte e molte lacrime al vedere la nostra bandiera sventolare sulle due torri campanarie civiche. Molti e molti automezzi, cavalli, muli, poi arrivarono i bersaglieri …. Jesi invasa addirittura dall’esercito liberatore e per di più italiano. Cominciarono pure gli arresti, le bastonate ai fascisti e ai sospetti”, continuava don Ezio nel suo Diario.

Quella pagina di storia sarà ricordata questa sera alle ore 21 proprio di fronte al monumento al CIL; presiederà la cerimonia il primo cittadino, Massimo Bacci, con lui anche il suo vice, Luca Butini. Entrambi terranno un discorso di commemorazione.
(Sedulio Brazzini)

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.