Connect with us

Attualità

JESI / STAZIONE FERROVIARIA: VA RESA PIÙ VIVIBILE E SICURA

Samuele Animali, mozione in Consiglio comunale: «Poco presidiata, occorre allungare l’orario di apertura della biglietteria, tutta la zona avrebbe bisogno di essere rivitalizzata quale nucleo nevralgico del quartiere nel quale si trova»

JESI, 24 settembre 2019 – Una mozione che ipegna l’Amministrazione e il Sindaco a rendere più vivibile la stazione ferroviaria. La proposta del consigliere Samuele Animali, Jesi in Comune, approderà sui banchi delCconsiglio in programma il prossimo 26 settembre.

Samuele Animali

Samuele Animali

L’impegno che viene chiesto all’Amministrazione cittadina è quello di «rinnovare ed intensificare i contatti con l’Amministrazione delle Ferrovie dello Stato con lo scopo di allungare l’orario di apertura della biglietteria ferroviaria, rendere possibile l’apertura dei locali ancora non utilizzati della palazzina attraverso la concessione in uso ad esercizi commerciali oppure ad altri enti ed associazioni». Animali, dunque, propone di concordare interventi per rendere più fruibile la struttura e la zona circostante «da parte di viaggiatori e cittadini. Rendere più sicuri ed agevoli, sia per i cittadini che per i viaggiatori, i percorsi di collegamento tra i quartieri a ridosso della stazione ferroviaria, il collegamento tra la stazione ferroviaria e la stazione degli autobus extraurbani ed il parcheggio retrostante la stazione».Ù

La stazione di viale Trieste è una delle poche a disporre di parcheggi gratuiti ma «è poco presidiata e lo stesso servizio di biglietteria chiude prima delle ore 19, mentre a partire dalle 22.15 chiude anche il salone centrale – prosegue il consigliere – alcuni locali inutilizzati della palazzina, di proprietà di Ferrovie dello Stato, sono stati concessi recentemente in comodato d’uso gratuito ad alcune associazioni cittadine, ma molti altri locali, già destinati a servizi e ad esercizi commerciali, in particolare quelli al piano terreno della palazzina, sono al momento inutilizzati e dopo la chiusura dell’edicola, avvenuta ormai da alcuni anni, l’unico esercizio commerciale superstite è il bar».

Il bar

Secondo Animali inoltre «tutta la zona avrebbe bisogno di essere rivitalizzata per tornare ad essere uno dei nuclei nevralgici del quartiere popolare in cui si trova, anche per valorizzare e rendere più fruibile il collegamento tra la zona di Santa Maria ed il centro storico, che si snoda attraverso uno dei viali più caratteristici e godibili della città».

Sottopasso pedonale stazione fs

Il sottopasso pedonale della stazione ferroviaria

Tra le proposte avanzate ci sono il bike ed il car sharing, la ristorazione veloce e di strada, sale di lettura e book crossing, sedi di associazioni culturali e gruppi giovanili e «quant’altro possa costituire un presidio sociale in un luogo che rischia altrimenti di essere soggetto a degrado ed abbandono. Tra gli interventi che contribuirebbero a migliorare la situazione si possono indicare anche una miglior cura del sottopassaggio pedonale e la miglior segnalazione ed illuminazione dei percorsi pedonali davanti e dietro l’edificio della stazione, ed in particolare la segnalazione del collegamento tra la stazione ferroviaria e la stazione degli autobus extraurbani e una miglior sistemazione e segnalazione del parcheggio retrostante la stazione».

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Advertisement
loading...
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.