Connect with us

Cronaca

JESI / TASSA DI SOGGIORNO, IL COMUNE FINANZIA TRE MANIFESTAZIONI

comune di Jesi

Si tratta di “100 anni di 8 ore”, di “Flumen” dell’Atgtp e del Palio di San Floriano ai quali sono distribuiti complessivamente 18 mila euro

JESI, 28 giugno 2019 – La tassa di soggiorno, entrata in vigore con l’aprile dello scorso anno (leggi l’articolo), consente al Comune di Jesi di incassare 18 mila euro relativamente al trimestre gennaio- marzo 2019. La Giunta, nei giorni scorsi, ha deciso come destinare i proventi tenendo in considerazione la volontà di «finanziare gli interventi a favore del turismo, la manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali e ambientali, nonché i servizi pubblici locali».

L’imposta di soggiorno è applicata per il pernottamento in strutture ricettive situate nel Comune di Jesi, come individuate dalla vigente normativa regionale. L’imposta è corrisposta per ogni pernottamento, fino ad un massimo di sei pernottamenti consecutivi purché effettuati nella medesima struttura ricettiva. Essa è dovuta dai soggetti, non residenti nel Comune di Jesi, che pernottano in una delle strutture ricettive presenti sul territorio comunale.

Sono tre le realtà che la Giunta ha deciso di sostenere, sentite anche le associazioni di categoria: dieci mila euro sono andati all’associazione culturale Willer & Carson per la realizzazione di “100 anni di 8 ore” (leggi l’articolo) dedicata alla stagione di lotte sindacali che portarono alla conquista della giornata lavorativa di otto ore e alla figura della filandaia e sindacalista jesina Gemma Perchi.

Cinque mila euro sono andati all’Atgtp per la realizzazione della manifestazione “Flumen – Nuovo Circo in Piena”, dedicata alle ultime frontiere espressive del teatro di strada e delle arti circensi nel centro storico di Jesi (il via sabato 29 giugno leggi l’articolo) e al quartiere San Giuseppe nell’ambito del progetto Chromaesis.

Tre mila euro all’Ente Palio di San Floriano a sostegno della XXIV edizione del Palio di San Floriano anno 2019 «come contributo supplementare e aggiuntivo a quello di 5 mila euro già concesso con delibera di Giunta del 26 marzo scorso a fronte delle ingenti risorse destinate dagli organizzatori alle misure di safety e di security prescritte dalla normativa vigente in materia di pubblico spettacolo».

L’erogazione del contributo «è comunque subordinata allo svolgimento dell’attività che dovrà risultare dalla relazione e dal rendiconto delle spese e delle entrate che il soggetto beneficiario dovrà presentare debitamente sottoscritti dal legale rappresentante secondo il regolamento comunale».

L’Ufficio Turismo di Piazza della Repubblica

Le tariffe per i pernottamenti sono rimaste invariate (leggi l’articolo): due euro al giorno a persona nelle strutture ricettive alberghiere a 4 stelle e di categoria superiore; 1,50 euro al giorno a persona nelle strutture ricettive alberghiere a 3 stelle; 1,50 euro al giorno a persona nelle strutture ricettive alberghiere a 1 o 2 stelle; 1 euro al giorno per persona nelle altre tipologie di strutture ricettive (strutture ricettive all’aria aperta; attività ricettive rurali; case per ferie e ostelli per la gioventù; case religiose di ospitalità; centri di vacanza per minori e anziani; rifugi; bivacchi fissi; esercizi di affittacamere; case ed appartamenti per le vacanze; appartamenti ammobiliati per uso turistico; immobili utilizzati occasionalmente per fini ricettivi; strutture che offrono servizio di alloggio e prima colazione; attività ricettive agrituristiche e altre eventuali tipologie definite dalla normativa regionale che realizzino il presupposto d’imposta).

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Advertisement
loading...
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.