Connect with us

Cronaca

JESI / Testimonianze dalla quarantena, l’altra faccia della pandemia

centro studi libertari pastrengo jesi anarchici

«Se il virus farà danni potremo affrontarli solo con la solidarietà tra sfruttati»

JESI, 25 luglio 2020Lavoro, reddito, fragilità sociali: questo il focus dell’iniziativa a cura delle sezioni anarchiche Bakunin di Jesi e Ferrer di Chiaravalle. 

Con la maschera, ma a bocca aperta” si è svolta nella piazzetta di via Pastrengo: una serie di pannelli informativi ha illustrato “l’altra faccia” della pandemia.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Quella fatta da uomini e donne che hanno perso il lavoro, di sfruttati e di famiglie in condizioni di povertà: su scala nazionale sono circa 500mila le persone che da gennaio ad aprile hanno smesso di cercare lavoro, entrando nella categoria degli “inattivi” che esula dal conteggio degli occupati/disoccupati.

All’inizio di luglio sono state 16.346 le domande marchigiane presentate per la cassa integrazione, pari a 9,7 milioni di ore richieste per 43.206 lavoratori.

Senza contare quelle aziende che erano già in cassa e quelle realtà, come la Cooss Marche che ha dichiarato la crisi e che conta circa 2.600 soci lavoratori.

I dati sulle assunzioni, fonte Ires Cgil, non confortano: nel primo trimestre di quest’anno sono state 34 mila circa le persone assunte, il 26,8% in meno rispetto allo stesso periodo del 2019.

Stime Istat e Inps parlano di 66mila lavoratori in nero e 8.8% di famiglie in condizioni di povertà relativa a ridosso del lockdown.

A Jesi sono 1.300 i cittadini che usufruiscono di sostegni economici comunali, durante il lockdown sono state oltre 1.000 le domande, esaurendo presto i fondi destinati a questa misura di emergenza.

«Una pandemia tutta politica – recita l’ultimo pannello – . Gli esperti nostrani si dividono in prudenti e ottimisti ma chi ci rimette sono sempre i proletari, termine che va ripreso perché la pandemia è creata dal coronavirus ma è diffusa, peggiorata, incontrollata da una intima struttura gerarchica e diseguale propria della società capitalistica. Se il virus farà danni potremo affrontarli solo con la solidarietà tra sfruttati».

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.