Connect with us
TESTATA -

Cronaca

JESI / Torna il Giretto d’Italia con Legambiente e Cnh

La società verserà anche un contributo economico per la realizzazione della pista ciclopedonale nella zona industriale

JESI, 17 settembre 2021 – Torna il Giretto d’Italia martedì 21 settembre con estrazione premi e checkpoint cittadini. Nell’undicesima edizione dell’evento promosso da Legambiente e Cnh Industrial per incentivare la mobilità sostenibile, saranno Buffetti, Le Velo e la cartolibreria Anabasi a dare i premi. Ai checkpoint in cui i cittadini potranno registrarsi, sarà offerta una pausa caffè ai ciclisti che parteciperanno alla corsa cittadina.

Checkpoint in via Gola della Rossa, all’Arco Clementino, alla rotatoria di viale Verdi e in piazzale San Savino attivi dalle 7 alle 9. Un checkpoint sarà allestito anche vicino alla fabbrica della Cnh con il presidio di Legambiente, attivo dalle 12.30 alle 14.30 e dalle 15.30 alle 18. 30.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Il Giretto d’Italia ha l’obiettivo di promuovere la mobilità sostenibile e la micromobilità, ovvero l’uso di biciclette, monopattini elettrici, overboard e altri mezzi di trasporto non inquinanti o a basso impatto ambientale nella quotidianità.

La bici fa bene a noi stessi perché consente di fare un movimento rafforzando il sistema immunitario e cardiocircolatorio, e fa bene all’ambiente perché diminuiamo l’inquinamento acustico e le emissioni, inoltre facciamo diminuire le possibilità di incidenti.

Francesca Paolini

«Siamo pronti a partire – ha commentato Francesca Paolini, presidente del Circolo Legambiente Jesi -, quest’anno partecipano 29 Comuni in tutta Italia e, oltre a Jesi, solo Fano partecipa nelle Marche».

«Quello che deve cambiare è la mentalità generale – ha aggiunto l’assessora all’Ambiente, Cinzia Napolitano -, soprattutto da parte dei genitori dei bambini piccoli che vanno a scuola. Da parte sua, il Comune continua con le iniziative anche grazie al supporto di un mobility manager».

Cinzia Napolitano

Fra le iniziative comunali, anche le discusse piste ciclabili. Per la ciclopedonale che attraverserà la zona industriale, sarà la Cnh a sponsorizzare i lavori.

«La cifra non è ancora ufficiale, ma la società verserà un contributo importante – ha spiegato Luciano Giuliani -. In fabbrica abbiamo quasi mille dipendenti, e tante sono state le richieste da parte loro di rendere più sostenibile il percorso da casa a lavoro».

Luciano Giuliani

La pista ciclabile partirà dal Centro ambiente allo stabilimento Cnh, per ovviare all’assenza di marciapiedi, oltre il centro commerciale Globo.

(e.o.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
 
 


Meteo Marche