Connect with us

Attualità

JESI / Trevalli Cooperlat dona furgone alla onlus “Solidarietà in Vallesina”

Si tratta di un automezzo isotermico per il trasporto di cibi destinati alle fasce di disagio, Massimo Costarelli: «Da sei anni sosteniamo circa 2.000 bisognosi»

JESI, 1 ottobre 2020Consegnato martedì scorso, 29 settembre, il furgone Iveco isotermico donato dalla Trevalli Cooperlat all’Associazione Solidarietà in Vallesina.

Massimo Costarelli e Pietro Cotellessa

Alla cerimonia simbolica di consegna delle chiavi erano presenti, presso lo stabilimento di via Piandelmedico, il presidente della cooperativa Pietro Cotellessa, il presidente della onlus, Massimo Costarelli,  il vescovo della diocesi di Jesi, Gerardo Rocconi che ha benedetto il furgone.

Grazie a questo nuovo mezzo sarà più semplice, d’ora in poi, raggiungere le famiglie fragili del territorio, verso le quali Solidarietà in Vallesina si rivolge anche attraverso la distribuzione di alimenti, in quanto si tratta di un automezzo in grado di trasportare pure cibi che necessitano di cella frigorifera.

Il vescovo Gerardo ha benedetto il furgone donato dalla Trevalli Cooperlat

Un dono che, al di là dell’aspetto economico, ha un significato più ampio in quanto scaturisce  dalla filosofia di attenzione verso il sociale e verso il territorio che da sempre caratterizza le attività della cooperativa lattiero casearia di Jesi.

«Fa parte della nostra mission di cooperativa portare del valore aggiunto al territorio non solo attraverso la produttività, ma anche attraverso azioni di solidarietà – ha sottolineato il presidente di Trevalli Cooperlat Pietro Cotellessa -. Siamo lieti di poter contribuire in modo attivo al prezioso lavoro delle associazioni della nostra comunità di riferimento con donazioni come questa».

Il Presidente della onlus, Massimo Costarelli, ringraziando, ha evidenziato l’utilità del nuovo mezzo che, appunto, renderà più agevole e veloce realizzare le operazioni di trasporto di cibo e derrate alimentari alle famiglie della Vallesina.

«Il furgone donatoci – ha precisato Costarelli – serve per continuare nell’attività di recupero e ritiro delle eccedenze alimentari delle attività commerciali e industriali della nostra provincia e, in alcuni casi, anche in realtà della regione. Noi redistribuiamo alle associazioni caritatevoli che operano nei territori di 13 Comuni della Vallesina nel campo del disagio alimentare.  Tramite le stesse associazioni, verso le quali finalizziamo la nostra attività, sosteniamo mediamente, da sei anni, 1.500-2.000 bisognosi. Grazie ancora alla Trevalli Cooperlat per la sensibilità e il sostegno dimostrati, ai volontari, ai Comuni della Vallesina che ci sostengono in questa immensa opera solidale».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.