Connect with us

Attualità

JESI / “UNITI PER L’ALBANIA”, LA RACCOLTA FONDI (foto)

Avviata ieri al Circolo Cittadino con l’Iljazi Family Group, tra gli ospiti anche Alice Bellagamba

JESI, 16 dicembre 2019 – Una serata di solidarietà verso i fratelli albanesi, tra musica, spettacolo e riflessioni per aiutare la popolazione colpita dal terremoto del 26 novembre scorso.

L’evento “Uniti per l’Albania” si è svolto ieri al Circolo Cittadino, dove la capogruppo della lista civica Patto per Jesi Lindita Elezi, di origine albanese, ha rappresentato non solo il Comune ma anche i suoi connazionali.

Circa 80 persone hanno riempito la Sala del Lampadario, dove è avvenuta una raccolta fondi a favore dei terremotati del Paese delle Aquile, la cui comunità presente in Italia è piuttosto folta, ma anche un momento per parlare della loro storia e cultura.

83e2d9eb-c6c7-4b6a-864d-c55398ea88fb b03e93a6-257f-4c27-8767-8d051e84c578 b3cd07c0-6e93-48fc-8715-7dcc31797cf4 578a8ab2-239d-4d83-9e97-b4632070d470 b2402b83-42ba-40be-a5ac-f286e0ec9e47 cdbc0968-cecb-46cc-821b-9a71abfdf349 3db4b24d-fe60-4998-ba74-a561cebf2791 7bf29249-fc36-4ce2-8e4d-9d9617a805e5 3bb6706d-c448-4785-84e7-2420dd46f9dc 295ca215-dbfd-42e7-a98f-7d0e1b5a4b6f 8c352ef9-aa41-4a55-913b-2fe384d5fbb9 da24750c-ec05-484f-b246-1a5362fa6be5 3b1f99bd-5394-4918-b569-c391826d5247 a2e065df-3ce5-416d-8f46-053d67f8010c c4083dfe-2b35-4bc4-9e89-c7b28db045d6 d6d2db33-6779-417f-8219-9958a3aace96 0bddc195-c7ea-4d4c-bf1f-ffd387c24356
<
>
Alice Bellagamba e Nicole Iljazi

L’iniziativa è stata promossa dall’Iljazi Family Group, gruppo musicale jesino formato da musicisti albanesi e italiani: Leonard Iljazi alla fisarmonica, Elton Kazanxhi alla voce e darabouka, Shpendi Neli al clarinetto, Erika Danti alla voce, Diego Ricci e Massimo Chiariotti alla chitarra, Matteo Stronati al basso.

«L’idea di questa serata – ha commentato Erika Danti, voce e ballerina dell’Iljazi Family Group – nasce dal rapporto tra le Marche e l’Albania, entrambi territori a rischio sismico, perciò da marchigiana so cosa vuol dire trovarsi in difficoltà. Oltre all’utile raccolta fondi per aiutare queste persone abbiamo pensato che lo scopo della musica fosse quello di unire i popoli».

«Anche se parliamo lingue diverse – ha detto Elton Kazanxhi – proviamo tutti le stesse emozioni. Quando noi del gruppo portiamo in giro per l’Italia le nostre musiche e danze lo facciamo per imparare e insegnare a parlare il linguaggio universale dell’umanità».

Elton è in Italia da 27 anni, ha svolto i suoi studi nel nostro Paese e ora lavora come psicologo. In Albania ha un’associazione che forma altri psicologi che si occupano di traumi, cercando di sanare le ferite emotive dovute anche alla storia del Paese.

Alice Bellagamba, ballerina e attrice, è stata chiamata da Leonard Iljazi: «Ho dato un piccolo contributo a una causa che mi sta molto a cuore – ha commentato -, grazie alla mia arte. Ho fatto un passo a due con la figlia di Leonard, Nicole, ed è stato meraviglioso poter mettere a servizio la danza per uno scopo solidale».

«È stato bello donare qualcosa di me», ha aggiunto Nicole, 10 anni.

Alla serata hanno partecipato anche le cantanti Anissa Gouizi e Frida NeriMilena Gregori e Alexandre Manuel della Compagnia teatrale “Teatrique” e la ballerina Angela Lioveri Anconetani.

«È stato anche un momento di spettacolo per contrastare la tristezza di questi giorni – ha commentato la consigliera -, siamo un popolo abituato a soffrire a causa di dominazioni e dittature ma ci siamo sempre rialzati con dignità e orgoglio. Dal giorno del terremoto siamo in contatto quotidiano con il nostro Paese e con i nostri connazionali, condividiamo con loro il dolore, l’apprensione e il disagio, e quella di ieri è stata un’occasione importante e utile per tutti coloro che hanno voluto dare il loro contributo per aiutare questa popolazione. Basta solo un piccolo gesto, che ha però un grande valore».

«L’Italia ha dimostrato accoglienza, solidarietà e vicinanza al popolo albanese – ha concluso -. Dobbiamo essere inclusivi, generosi, era questo il messaggio che volevo fosse trasmesso con questa serata».

È possibile donare all’iban IT24G0521602602000011134. Sarà a breve possibile trovare un link apposito con tutti i dettagli sul sito della Regione Marche.

Il denaro raccolto nel conto corrente bancario regionale viene direttamente spedito al governo albanese grazie a un accordo con lo stesso, così che la donazione sia il più trasparente  possibile.

Elisa Ortolani

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.