Connect with us

Cronaca

JESI / Via Ricci, sul marciapiede non si cammina più

A causa della vegetazione non curata pedoni costretti a invadere la sede stradale

JESI, 18 giugno 2020Periferia abbandonata: una zona cittadina dimenticata quando invece se ne dovrebbe curare l’immagine e garantire ai cittadini la sicurezza.

Ci riferiamo al tratto di via Padre Matteo Ricci retrostante al complesso di Santa Maria del Piano. Sotto accusa il marciapiede che costeggia le recinzioni.

Andreoli immobiliare 01-07-20

In questo caso, però, non ci riferiamo alla pavimentazione che, anzi, si presenta in ottime condizioni: quello che denota l’abbandono è la condizione delle piante che creano situazioni di pericolo non indifferenti.

Lungo il marciapiede non si cammina più. In alcuni punti, infatti, lo sviluppo dei rami è talmente ampio che il pedone è costretto a invadere la sede stradale dove il traffico non è certo di poco conto.

In alcuni punti i rami degli alberi sono talmente sviluppati che quasi toccano terra, andando a sovrapporsi ai “ricacci” che proprio da terra si arrampicano in alto.

Urge, naturalmente, un intervento da non procrastinare troppo nel tempo.

(s.b.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi