Connect with us

Alta Vallesina

JESI / Vivere l’arte nei luoghi d’arte: studenti da Jesi e Fabriano a Palazzo Bisaccioni

Palazzo Bisacciomi in Piazza Colocci

Organizzata dai professionisti del Colab insieme alla Fondazione Carisj, l’iniziativa coinvolge i Licei Artistici di Jesi e Fabriano

JESI, 18 febbraio 2020 – “Art- Jam: vivere l’arte nei luoghi dell’arte” è il titolo dell’iniziativa organizzata dai professionisti del Colab Coworking Space di Jesi. Si tratta di un’occasione di incontro e condivisione per offrire una giornata di formazione rivolta ad una classe selezionata del Liceo Artistico  Mannucci”di Jesi e a due classi del Liceo Artistico “Mannucci” di Fabriano, sui temi inerenti la mostra “La ferita tra umano e divino” che si sta svolgendo a Palazzo Bisaccioni, sede della Fondazione Carisj.

Sara Tassi del Museo Diocesano e Mauro Tarantino per la Fondazione Carisj

In occasione della mostra “La Ferita tra Umano e Divino” Arte antica e contemporanea a confronto da Francesco da Rimini a Lucio Fontana, a cura di Andrea Dall’Asta e Sara Tassi in collaborazione con il Museo Diocesano di Jesi, un progetto sostenuto dalla Fondazione Cariplo e con il patrocinio di MIBAC, Regione Marche, AMEI, il Colab Coworking Space Jesi ha promosso l’iniziativa cui hanno aderito Massimo Ippoliti per il liceo Jesino e Francesca Costantini per il liceo Fabrianese, in collaborazione con Museo Diocesano di Jesi e con il patrocinio del Comune di Jesi. Ai docenti è stato consegnato il catalogo della mostra per gli approfondimenti in classe.

Il 27 febbraio prossimo studenti e studentesse avranno la possibilità di visitare la mostra presso Palazzo Bisaccioni, con l’affiancamento della guida al percorso espositivo, e di confrontarsi con la curatrice, la dottoressa Sara Tassi, storica dell’arte e conservatrice del Museo Diocesano di Jesi. A seguito della visita i liceali parteciperanno a dei laboratori simultanei e separati in cui il tema verrà approfondito dal punto di vista musicale, letterario, teatrale e psicologico. In una fase successiva i gruppi lavoreranno insieme per produrre una breve performance da proporre al pubblico. Le porte della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi verranno aperte alla cittadinanza che è invitata ad assistere alla performance dei ragazzi: ore 18 a Palazzo Bisaccioni, ingresso gratuito (Massimo 80 persone. Per info e prenotazioni inviare email a info@fondazionecrj.it con oggetto “Art-Jam: Prenotazione Posti”).

Federico Brocani, Mauro Tarantino e David Uncini

I laboratori saranno diversi e condotti dai professionisti del Colab: musicale a cura del maestro David Uncini sulla voce, coralità e armonia. Il cromatismo e la scala tonica. L’espressione della sofferenza e della redenzione nella composizione musicale. Selezione di partiture. Action painting su live performance musicale; teatrale a cura di Federico Brocani, imprenditore e operatore teatrale. La rappresentazione del divino e dell’umano nella tradizione artistica. Il corpo come comunicazione, come azione, come opera d’arte dinamica; ricerca letteraria a cura di Antonio Cuccaro, pedagogista ed operatore socio-teatrale, sul tema della ferita e della redenzione nella letteratura. Percorso di scrittura creativa e scrittura di scena; psicologico a cura di Luca Di Maio, psicologo e psicoterapeuta sulla dimensione soggettiva e comunicativa dell’arte, la ferita tra conscio e inconscio, tra visibile e invisibile, significati e luoghi della ferita.

concerto coro romano Quinta aumentata Jesi

Antonio Cuccaro pedagogista e Luigi Di Maio psicologo

Ad accogliere l’iniziativa è la Fondazione Carisj che da oltre 25 anni è impegnata nel sostegno e nella promozione di progetti di utilità sociale legati ad arte e cultura, agendo sul  principio di sussidiarietà, che prevede non di sostituirsi ma di affiancare le organizzazioni della società civile che operano per il bene pubblico.

L’impegno principale della Fondazione è indirizzato all’organizzazione di iniziative culturali all’interno degli spazi di cui dispone: dalle attività museali ed espositive (in forma permanente o temporanea) agli appuntamenti  culturali,  a convegni e seminari, ai laboratori didattici di tipo divulgativo oltre alla produzione di materiali multimediali di contenuto artistico e culturale a sostegno della promozione turistica.

Nel pianificare la propria strategia d’intervento, la Fondazione tende ad  anticipare i bisogni della comunità prestando attenzione alle proposte che arrivano dal territorio, sostenendo concretamente  i progetti più innovativi per favorire lo sviluppo e la diffusione di iniziative  di successo.

«A questo scopo abbiamo ristrutturato e aperto i nostri locali a quanti vorranno utilizzarli per riunioni,  incontri, coworking, seminari, conferenze, mostre, con l’intento che la nostra sede cittadina diventi un punto di riferimento culturale per l’intero territorio – fa sapere la Carisj -. In linea con la mission della Fondazione, Colab Coworking Space di Jesi ha promosso questo importante progetto che parte dalla costruzione di una rete di collaborazione sul territorio».

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Attualità8 minuti fa

Cingoli / Alberghiero “Varnelli“: al Teatro Farnese la consegna dei diplomi 

L’Istituto ha celebrato le proprie eccellenze con una festa per gli studenti che avevano terminato il ciclo di studi negli...

Cronaca1 ora fa

Jesi / Media Leopardi: presentato il secondo volume “Storie da ragazzi 2” (video)

Un sabato da ricordare quello di ieri alla Bocciofila con il secondo volume dell’Antologia dei Ragazzi Jesi, 22 maggio 2022...

Breaking news3 ore fa

Covid-19 / Nelle Marche 599 positivi, 156 in provincia di Ancona

L’incidenza ancora in calo, oggi a 379,32 e rapporto positivi testati al 22,9% Ancona, 22 Maggio 2022 – Nelle Marche...

Jesi4 ore fa

Jesi / Fioretto femminile, Matilde Calvanese argento in Coppa Italia Under 23

La jesina in forza alla fiamme Oro ha perso in finale 15-6. Buoni piazzamenti anche per gli altre jesine Tortellotti,...

Attualità4 ore fa

Moie / Alla Fornace, “Riempiamo le scatole“ (video)

Incontro molto partecipato con l’associazione Ánemos per presentare il progetto Book Box, nato grazie alla collaborazione tra la biblioteca e...

Attualità4 ore fa

S. Maria Nuova / Oggetti e sogni consegnati al futuro: sigillata la capsula del tempo

Verrà riaperta il 13 giugno 2050, scambio di idee ed esperienze generazionali per unire il mondo del “passato” con quello...

Calcio8 ore fa

Promozione / Il Moie Vallesina esulta, il Sassoferrato Genga non molla

Tre turni al termine, 9 punti ancora in palio. Sabato prossimo Sassoferrato Genga – Barbara, Villa San Martino – Moie...

Chiaravalle9 ore fa

Chiaravalle / Molinelli, ‘gioca sui pattini 2022’

Appuntamento dedicato a bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni, ancora non agonisti. Partecipanti provenienti da tutta la regione...

Attualità11 ore fa

Monte Roberto / L’amore non ha età: dopo 53 anni arriva il “sì”

In un maggio lontano si sono conosciuti e ieri hanno coronato il loro sogno d’amore Monte Roberto, 22 maggio 2022...

Bassa Vallesina11 ore fa

Chiaravalle / Onorio Olivi rivive la tragedia: «Hanno voluto salvare la loro nave, sono eroi»

L’affondamento del rimorchiatore Franco P. inabissatosi in un tratto di mare dove la profondità è di 1.200 metri nella notte...

Meteo Marche