Connect with us

Attualità

JESI / VOLONTARJA, IL LAVORO PREZIOSO DEL VOLONTARIATO

Volontarja

Quattro giorni di manifestazioni al via il 29 settembre con la “Giornata del Donatore” al Teatro Pergolesi, poi il 3, 4, 5 ottobre

JESI, 23 settembre 2019 – Torna “Volontarja. La comunità che cura“: quattro giorni per conoscere e scoprire il mondo del volontariato e dell’associazionismo.

Volontarja«Un momento per mettere in luce l’importanza del mondo del volontariato come valore aggiunto ai servizi» ha detto l’assessora comunale al terzo settore Paola Lenti.

Le ha fatto eco Carlo Bellocchi del Coordinamento delle associazioni: «Volontarja è la celebrazione di un percorso che portiamo avanti tutto l’anno. Importante per noi dare un messaggio ai giovani: il volontariato vive con le persone, la collaborazione di tutti è fondamentale».

L’evento gode del sostegno della Regione Marche, rappresentata dall’assessore regionale Fabrizio Cesetti: «Protagonista è l’intera comunità. Si pensi che nelle Marche sono oltre 11 mila le associazioni no profit, 184 le realtà di promozione sociale che possono contare sui giovani. Il volontariato non fa solo del bene a chi lo riceve ma anche a chi lo fa: un giovane donatore sarà un adulto migliore». L’assessore ha ricordato il bando regionale, che uscirà a giorni, che destina oltre un milione di euro per finanziare progetti delle associazioni di volontariato. Presente anche Sandro Barcaglioni per l’Unione dei Comuni che ha invitato ad aprire la manifestazione anche nei Comuni più piccoli della Vallesina.

Volontarja

Paola Lenti e Fabrizio Cesetti

Il viadomenica 29 settembre con la Giornata del Donatore al Teatro Pergolesi a partire dalle 17.30. Dopo la messa e la deposizione della corona d’alloro ai caduti ci sarà la cerimoia ufficiale in Teatro con la premiazione dei donatori e la consegna del Premio Federici alle scuole jesine. Seguirà poi la presentazione di Volontarja con la partecipazione di Luca Bendia, il nonno Walter ha fondato la sezione jesina dell’Aido, esibizioni di musica e danza. Chiuderà la serata il comico fermano Piero Massimo Macchini con “GestiColors“.

«Volontarja nasce con lo scopo di mettere in luce il grande lavoro dei volontari che spesso, rimane nascosto seppur prezioso» ha aggiunto Bruno Dottori presidente dell’Avis di Jesi. Il Comune e quelli limitrofi del territorio dell’Ambito aderiscono al Giorno del Dono: un giorno, il 4 ottobre, dedicato a chi fa del dono una pratica quotidiana.

20190924_121522 20190924_121421 20190924_121409 20190924_120520 20190924_120626 20190924_120739 20190924_120755 20190924_120813 20190924_120853 20190924_120927
<
>

Il 3 ottobre a Palazzo dei Convegni, a partire dalle 8.30, porte aperte alle scuole con un seminario dedicato alla formazione di studenti e insegnanti. Il 4 ottobre ci si sposta al Palazzetto dello Sport, ore 8.30, con un incontro promosso dalla Regione e dedicato al Servizio civile, nel pomeriggio si torna a Palazzo dei Convegni per parlare di comunicazione e valutarne i cambiamenti nel corso degli anni. L’evento si conclude al Palazzetto di via Tabano il 5 ottobre con il Volontarja Village che durerà per l’intera giornata: all’esterno sarà allestito un campo della Protezione civile, workshop e racconti rivolti ai ragazzi delle scuole.

Alle 16.30  in programma la partita di calcetto dedicata alla memoria di Gabriele “Bubba” Pieralisi, il giovane volontario del Csi deceduto lo scorso giugno, seguita dall’esibizione di musica e danza.

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ferramenta Sarti - Castelplanio


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.