Connect with us

Breaking news

LAVORO / La buona edilizia nei cantieri edili, di qualità e sicura

Il settore marchigiano si appresta a tassi di crescita importanti occorre contrastare i fenomeni di illegalità e irregolarità  

ANCONA, 16 febbraio 2022 Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil delle Marche, nell’ambito di una valutazione positiva del provvedimento, ritengono che il superbonus 110% e tutti gli incentivi debbano  servire per dare qualità al settore delle costruzioni.

E’ chiaro che l’insieme delle misure prese determina in sè quantità di lavoro (aumento delle masse salari nelle Marche del 37% anno su anno), ma non  qualità: per  qualità del lavoro le organizzazioni sindacali intendono un’occupazione stabile, sicura e ben retribuita ma anche formazione costante e qualificazione del settore.

Le aziende mordi e fuggi, create da imprenditori estranei al settore, fanno solo danni ai lavoratori, alle imprese sane e a tutta la collettività.

Nelle Marche questo fenomeno è in parte fotografato dai dati di Unioncamere: nel 2021 le imprese delle costruzioni erano 21.516 di cui il 57% erano imprese individuali. Mentre il sistema bilaterale delle Marche registrava nell’anno cassa edile circa 15.000 imprese regolarmente iscritte alle casse edili, dunque un differenziale di circa 6.000 imprese di costruzioni non censite dal sistema bilaterale che potrebbero essere irregolari e che potrebbero applicare  contratti collettivi differenti dall’edilizia, non iscritte alle nostre casse edili marchigiane e, cosa più grave, prive di competenze professionali specialistiche e formazione sulla sicurezza. 

Questo dato appare più preoccupante guardando i dati nazionali dell’Ispettorato nazionale del lavoro sulle visite di cantiere che ci dicono che nell’ultimo semestre 2021, su 100 cantieri visitati 91 non erano in regola con le norme contrattuali, assicurative, di sicurezza. E da settembre a dicembre 2021 i provvedimenti di sospensione di cantieri edili sono stati più di 400 a causa, principalmente, di gravi carenze su salute e sicurezza.

L’assurdo oggi è che per costituire un’impresa edile basta recarsi alla Camera di Commercio, senza che l’imprenditore faccia formazione preventiva, abbia titoli di studio o abbia esperienza nelle costruzioni. Ciò è ancora più paradossale se si pensa che l’edilizia oggi è iper-regolata, con una serie di norme, anche tecniche, che servono per dare qualità, sicurezza e regolarità a tutti gli interventi nel settore, come il durc di congruità.

Tuttavia, ancora una volta, dentro questa importante ripartenza del settore delle costruzioni assistiamo al fenomeno delle imprese mordi e fuggi e al lavoro grigio se non anche, nei casi più gravi, somministrazione illecita di manodopera.

Il settore dell’edilizia marchigiano si appresta a tassi di crescita importanti legati ai lavori del superbonus 110%, ai lavori della ricostruzione post sisma e alla ripartenza degli investimenti pubblici legati anche al Pnrr e i sindacati di settore, Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil delle Marche, pensano che bisogna tenere alta l’asticella della qualità e regolarità perché nei prossimi mesi assisteremo a ingenti risorse pubbliche che arriveranno nei nostri territori e bisogna fare sistema come parti sociali dell’edilizia per promuoverla di qualità e sicura e contrastare i fenomeni di illegalità e irregolarità.  

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Attualità3 minuti fa

Cupra Montana / “Ciolla Bike”, successo per la prima pedalata tra i vigneti – VIDEO –

Sole, sorrisi, fatica e allegria, hanno caratterizzato il primo appuntamento che ha visto in sella circa 80 partecipanti Cupra Montana,...

Cronaca7 ore fa

Jesi / Lorenzo il Magnifico riporta il centrosinistra alla guida della città – VIDEO –

Dopo quattro lunghi mesi di campagna elettorale l’avvocato “quasi” 47enne la spunta sull’avversario delle liste civiche al governo da 10...

Cronaca7 ore fa

Jesi / Ballottaggio: affluenza definitiva, alle 23 ha votato il 44,3%

Alle urne si sono recati 14.420 votanti sui 32.550 aventi diritto, recupero di affluenza nel finale Jesi, 26 giugno 2022...

Cronaca9 ore fa

Monsano / Trattore fuori strada via Carbonara chiusa al traffico

L’incidente in serata sul tratto a poche centinaia di metri dal santuario di Santa Maria fuori Monsano Monsano, 26 giugno...

Cronaca11 ore fa

Jesi / Ballottaggio: l’affluenza alle 19 è del 29,5%

Rispetto al primo turno ancora in flessione (era del 36,1%) con 2.143 votanti in più Jesi, 26 giugno 2022 –...

Eventi & Cultura11 ore fa

Jesi / Andrea Braido e “Alba spericolata” infiammano i giardini

Allo sBARello grande successo del chitarrista storico di Vasco Rossi e della cover band capitanata da Andrea Giampa Jesi, 26...

Breaking news14 ore fa

Covid-19 / Nelle Marche 1.226 positivi, l’incidenza sfiora 500

In provincia di Ancona 402 positivi, nessun decesso segnalato Ancona, 26 giugno 2022 – Nelle Marche ancora una giornata sopra...

Cronaca16 ore fa

Jesi / Ballottaggio, i due candidati Sindaco hanno votato stamattina

Lorenzo Fiordelmondo, centrosinistra, a Palazzo Mestica mentre Matteo Marasca, liste civiche, alla Federico II Jesi, 26 giugno 2022 – Mattinata...

Alta Vallesina16 ore fa

Fabriano / Lupini: «Maxi rissa, urgenti interventi contro il disagio giovanile»

La vicepresidente della Commissione Sanità e Politiche Sociali sui fatti di venerdì 24 giugno Fabriano, 26 giugno 2022 – Sedie...

Cronaca16 ore fa

Pianello Vallesina / Va dritto alla rotatoria: un ferito

L’incidente stradale sulla Sp9 nei pressi dello svincolo della superstrada, conducente al pronto soccorso Pianello Vallesina, 26 giugno 2022 –...

Meteo Marche