Connect with us

Alta Vallesina

LETTERE & OPINIONI / AMIANTO E SCUOLA MAZZINI: IL DEM BALDUCCI ATTACCA

FABRIANO, 5 ottobre 2018  – Si è ampiamente argomentato e ripetutamente discusso di amianto. Sono stati organizzati convegni , sono stati chiamati eccelsi studiosi della tematica al fine di erudirci sulle pericolosità di tale materiale (per dire: convegno organizzato dall’amministrazione il 05/02/2018 con relatore la Dott.ssa Stefania Divertito) poi si dilapidano opportunità per risolvere problemi reali.

Talune occasioni che si perdono incidono di più sulla quotidianità rispetto ad altre soprattutto se, come nel caso che vedremo, coinvolgono i cittadini più giovani, i nostri ragazzi, finanche le loro insegnanti ed il personale dell’istituto scolastico.

Mi riferisco alla rimozione dell’amianto dagli edifici della Scuola Mazzini: cercherò di spiegare con poche parole cosa è accaduto.

Nel bilancio preventivo di questo Comune redatto nel marzo 2017 era stato inserito per una cifra di € 390.000,00, con l’ipotesi di utilizzare le successive risorse derivanti dall’avanzo di amministrazione, il progetto per la rimozione dell’amianto dalla scuola; nel luglio 2017 tale avanzo è stato applicato sulla base di un progetto definitivo; a quel punto bastava procedere con pochissimi atti e si potevano iniziare i lavori (peraltro ampiamente pubblicizzati sulla stampa locale).

Invece niente, zero assoluto.

L’amministrazione non ha minimamente impartito alla struttura tecnica indicazioni, né tantomeno ha disposto di inserire il finanziamento fra i residui di bilancio e poter così utilizzare le risorse nel 2018.

Non basta e non solo: gli amministratori forse (anzi, di certo) non si sono neanche premurati di verificare che (introdotti dalla legge di bilancio nazionale nel 2017) esistevano i cosìdetti “spazi finanziari”, procedimenti che consentivano di poter fruire delle risorse economiche residuali degli avanzi di amministrazione; risorse utilizzabili anche nel 2018: numerosi comuni marchigiani ne hanno beneficiato.

Di più: l’amministrazione ha eliminato dall’annualità 2018 l’intervento di rimozione dell’amianto della Scuola Mazzini anche dal programma triennale delle opere pubbliche.

Ma per questa amministrazione non è importante fare le cose, è importante comunicare che si faranno. Ricordo il proclama del 9 gennaio 2018: “finanziati gli interventi di rimozione amianto alla Mazzini”,  ed a quella data i 390.000,00 euro si erano già volatilizzati per incapacità assoluta.

Soldi per inadeguatezza ed incompetenza?  Volutamente persi? Sono state realizzate altre cose con quelle risorse?

L’unica certezza è che i ragazzi della Mazzini e tutto il personale docente e non, sono tornati a scuola nelle stesse condizioni. Con l’amianto.

Giovanni Balducci – Capogruppo Partito Democratico Fabriano

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche