Connect with us

Bassa Vallesina

LETTERE & OPINIONI / CASAPOUND ATTACCA: “CHIARAVALLE, SEI ITALIANO? DORMI IN MACCHINA”

CHIARAVALLE, 15 novembre 2018CasaPound denuncia la situazione di una donna italiana alla quale sta per essere tolta la casa e per la quale il Comune di Chiaravalle non sta facendo nulla.

“Anche dalla provincia marchigiana – afferma Emanuele Mazzieri, responsabile provinciale di CasaPound – quella un po’ scorbutica ma in fondo generosa ed accogliente, giunge la conferma: sei in difficoltà economiche? Non riesci a pagare un affitto? Ebbene, se sei italiano, e chiedi un aiuto al Comune, puoi già organizzarti in macchina per passare la notte, al massimo infatti, l’amministrazione comunale, può fornirti un aiuto che equivale al pagamento di un parcheggio”.

“Il Comune di Chiaravalle infatti – continua Mazzieri – dopo numerose richieste di aiuto, da parte di una madre sola, che si arrangia come può per sbarcare il lunario, facendo lavori saltuari, risponde con un ‘vorrei ma non posso’. C. M., queste le iniziali della donna, cinquantenne, italiana e madre, a breve, sarà sfrattata dell’abitazione in cui vive con il figlio studente, perché non riesce a pagare l’affitto. La giunta comunale infatti, non trova proposta migliore di offrirle un più che misero contributo per il canone di locazione”.

“E le case popolari? Nemmeno l’ombra – conclude Mazzieri – tutte occupate, molto spesso, da immigrati che precedono cittadini italiani in graduatoria grazie a modelli ISEE il più delle volte irregolari. Magari andrà meglio ai nostri connazionali, nella prossima assegnazione. Forse, del resto poi, c’è tempo per sperare, il nuovo bando ci sarà tra 1 anno, nel frattempo, sistemate la macchina, se ce l’avete, nei parcheggi si spera, c’è ancora posto per gli italiani”.

Casapound Ancona

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   
La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.