Connect with us

Alta Vallesina

LETTERE & OPINIONI / NUOVO POLO SCOLASTICO: IL PCL CONVOCA UNA ASSEMBLEA PUBBLICA

Assemblea pubblica per parlare del tema “Nuovo polo scolastico”

 

Cerreto d’Esi, 13 dicembre 2018 – “Invitiamo tutti i cittadini, genitori, docenti, consiglio d’Istituto e Preside all’assembla pubblica prevista per domani alle ore 21. Presso la sala dello stemma”.

La pazienza è finita”

Eravamo rimasti a luglio con la scelta del luogo per il nuovo polo, ossia la zona che attualmente ospita la scuola elementare e l’avvio del concorso di idee per la sua progettazione. Dopo quattro mesi di inattività politica la giunta ha  “stranamente” modificato la delibera già approvata lo scorso luglio, cambiando la procedura per l’affidamento del progetto. E’ stato tolto impropriamente o, forse volutamente, il concorso di idee e dato il via libera alla procedura aperta. Sostanzialmente senza entrare nella loro ossessionata burocrazia, con il concorso di idee avremmo potuto visionare tutti i progetti che sarebbero arrivati , scegliere i primi tre classificati e lavorare su un elaborato definitivo anche tramite l’apporto degli studi scartati, così da avere un progetto definitivo più adatto possibile alle nostre esigenze. Con la procedura aperta, scelta ora dalla giunta Porcarelli invece, non si potranno più valutare i progetti che arriveranno, ma si valuteranno i progettisti tramite una commissione che attribuirà loro un punteggio in base a delle linee guide prestabilite nel bando. Quindi non si visioneranno i progetti ma solo il progetto finale già redatto dallo studio che avrà più punteggio,tutto questo per risparmiare 2 o 3 mesi di tempo.

“Perché hanno scartato il concorso di idee?”

Con il concorso di idee, noi proponevamo anche una commissione consiliare composta da un team di persone qualificate ed esperte (pedagogisti,docenti ecc..) che dovevano affiancare i progettisti, i quali avrebbero messo in pratica le proprie conoscenze per dare vita ad un progetto definitivo e adatto alle nostre reali esigenze. La maggioranza ha bocciato in consiglio comunale per ben due volte questa nostra proposta e di fatto ora con la procedura aperta questo non avverrà, avremmo il progetto della giunta Porcarelli e dei suoi affiliati. Adesso con la nuova procedura voluta dalla giunta, verrà fornita una graduatoria in base a dei punteggi che verranno attribuiti ai tecnici professionisti e solo colui che avrà più punteggio potrà presentare il suo progetto che sarà poi visionato dalla giunta,che potrà modificarlo o mettere il suo parere basandosi solo su quell’unico progetto. Quindi il discorso è prettamente di metodo e quello usato dalla classe politica locale è sempre lo stesso, trasparenza ,partecipazione e rispetto del denaro pubblico uguale allo  zero. Con il concorso di idee si poteva scegliere il progetto sulla visione di tanti progetti, invece non avremo questa possibilità, ci dovremo accontentare del tecnico che ha lavorato con la Pubblica Amministrazione o che ha fatto più corsi di un altro o che ha  solo più esperienza. Il progetto? E che importa, lo farà tizio! Ecco, noi abbiamo paura di incappare come al solito negli sbagli passati.  Gli errori commessi nel miglioramento sismico dei primi anni duemila nell’attuale scuola Melchiorri,  il cui progetto ci costò  quasi 200.000 euro ma poi con la prova di vulnerabilità si è scoperto che dei tiranti non c’erano, oppure del progetto della scuola Hansel e Gretel  su cui abbiamo dovuto rispendere 200.000 euro per sistemare dei gravi vizi di costruzione, oppure per la piazza le cui vicende tutti ricorderete bene, blocco dei lavori dalla Sovrintendenza eccetera. E ribadiamo che questi lavori furono tutti eseguiti ed affidati sotto le amministrazione Porcarelli.

“Procedura aperta uguale minore tempo?”

La scusa della giunta di questo cambio di rotta è che la procedura aperta vedrà un due o tre mesi di trafile di meno. Ma questa giunta sono 2 anni che dorme. Quanto tempo hanno perso dicendo che le scuole erano sicure? Quanto tempo hanno perso prima di avviare le prove di vulnerabilità, e quanto per richiedere le nuove schede Aedes stravolte ridicolamente per ben tre volte? Ci hanno messo 10 mesi solo per dire dove si farà la scuola e hanno perso altri 4 mesi per cambiare la delibera sull’affidamento del progetto! Ma pensate che siamo tutti scemi? Ci vorrà almeno 1 anno e mezzo solo per la progettazione e poi altro tempo per l’aggiudicazione dei lavori. Tempi sulla carta che probabilmente non saranno rispettati e quindi saranno ancora più lunghi,e poi tutto il periodo della costruzione del nuovo polo. Quindi di fatto le future generazioni dovranno stare nelle attuali bare di cemento con altissimo rischio sismico, non vogliamo esagerare per almeno altri 6-7 anni,ma quasi sicuramente saranno molti di più.

“Vogliamo i MUSP”

Ci hanno sempre detto che la procedura per richiedere i Musp ( Moduli ad uso scolastico provvisori) era lunga, loro e gli amici che hanno in Regione hanno optato per quei quattro lavoretti alle scuole senza  fare altro. Ci hanno dato il contentino di una scuola che arriverà! Noi, come crediamo tutti i genitori e cittadini vogliamo i Musp, troppo tempo si sta perdendo in chiacchiere, ci sono ancora ad oggi tutte le condizioni, i tempi per richiederli  ed impiantarli, le nostre scuole necessitano di interventi seri che dovevano essere programmati, ma ci stanno palleggiando. Non disponiamo di strutture che possono ospitare i bambini, ma non hanno fatto nulla per metterli in sicurezza veramente. Ricordiamo che i nostri alunni sono in scuole con lo 0,23 e lo 0,15 di IR. Visti i tempi lunghissimi che ci si prospettano pretendiamo che il Sindaco si rechi al Miur per pretenderli subito, poiché abbiamo tutte le carte in regola per richiederli. Su questo importantissimo tema dobbiamo pressare con i fatti  questa pericolosa giunta e per farlo ci vorrebbe soprattutto  un consiglio comunale straordinario, noi non abbiamo i numeri per indirlo qualcun altro lì ha, quindi lo chiediamo ad alta voce. Inoltre, serve l’appoggio di Cerreto, dei suoi genitori, dei suoi insegnanti, perché la scuola possa essere veramente di tutti.

Partito Comunista dei Lavoratori – Cerreto d’Esi

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   
La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.