Connect with us
TESTATA -

Jesi

LETTERE&OPINIONI / COMITATO PER IL “NO” JESI E VALLESINA: LETTERA APERTA AL CONSIGLIERE MATTEO MARASCA

JESI, 8 dicembre 2016 – Ha vinto la Costituzione. E questa e’ una buona cosa per tutti, per l’ Italia e le sue cittadine e cittadini, per la democrazia e per l’ Europa che ha bisogno di averla una Costituzione e non di veder deperire quelle esistenti.

Negli interminabili vaniloqui televisivi, i soliti noti continuano a celare accuratamente l’esistenza dei Comitati del No e insistono nel riferire quel successo soltanto ai partiti.

Matteo Marasca, capogruppo del Pd

Matteo Marasca, capogruppo del Pd

 Anche al consigliere e capogruppo del Pd, Matteo Marasca, sembra essere sfuggito che a Jesi, come in altre realtà della provincia e dell’Italia, abbia operato attivamente e costantemente dalla primavera scorsa il Comitato per il No Jesi/Vallesina.

Al futuro candidato sindaco, forse troppo preso dal frenetico attivismo per il suo prossimo futuro politico, sarà sicuramente sfuggita la presenza dei tanti banchetti in strada per raccogliere le firme e per diffondere il materiale informativo; i volantinaggi e, soprattutto, i numerosissimi incontri organizzati anche per un confronto con i fautori del sì, per la verità sempre molto difficilmente reperibili.

Dunque, tra quella maggioranza di no che qualcuno ha elegantemente battezzato “accozzaglia”, il consigliere Marasca dovrebbe inserire a pieno titolo anche e soprattutto il Comitato per il No Jesi/Vallesina, non solo il suo avversario di partito Giuliodori, il M5S e il Pdl (soggetto politico per altro defunto da tempo). Del resto, dell’asserito attivismo del resuscitato Pdl non si è segnalata alcuna traccia significativa, mentre ci pare di poter affermare che i rappresentanti jesini del M5S abbiano in realtà brillato per splendido isolamento ed inconsistenza, a parte qualche tardivo banchetto ed occasionale incontro.

Il giovane candidato sindaco farebbe bene a tenere sempre a mente che, dopo la stimolante esperienza di mesi e mesi di impegno condiviso, le diverse anime del Comitato torneranno infine a dedicarsi a pieno ritmo alla loro attività associazionistica, partitica o di impegno civile. Ma restano pur sempre elettori. Tanto varrebbe quindi dimostrarsi attenti e rispettosi.

Comitato per il NO di Jesi e Vallesina

Condividi
 
 


Meteo Marche