Connect with us

Opinioni

LETTERE&OPINIONI / IL PRC SUL BIODIGESTORE E SUL CICLO DEI RIFIUTI

ncontro biodigestore in comune
Andreoli immobiliare 01-07-20

JESI, 27 luglio 2019 – Il Consiglio Comunale aperto di Jesi sul biodigestore  non è stata un’ occasione persa ma la testimonianza della testarda volontà dell’ amministrazione jesina di procedere a tappe forzate verso  la realizzazione di quell’ impianto. Incastrato all’ interno di una seduta ordinaria con all’ ordine del giorno l’approvazione del nuovo Statuto Comunale, scarsamente pubblicizzato, disertato da quasi tutti gli invitati istituzionali a cominciare dai comuni confinanti con la localizzazione dell’ impianto come  Monte San Vito e Chiaravalle, condotto con notarile distacco è stato soprattutto una liturgia fiacca, una formalità da espletare in fretta, senza alcuna volontà di ascolto, per poter poi approvare fra qualche giorno l’atto che darà il via ai lavori.

Tuttavia alcune verità sono emerse, i ritardi sul Piano di gestione del ciclo dei rifiuti e, soprattutto, le modalità con cui viene redatto, che espropriano i consigli comunali della possibilità di intervenire sugli indirizzi, che non tengono in alcun conto sui possibili modelli alternativi, che non si interroga sulle caratteristiche del gestori in particolare sui reali strumenti di controllo pubblico del ciclo e dei suoi obbiettivi. Sembra evidente che dopo le iniziali e condivisibili “bizze” del Comune di Jesi di fronte a questa mancanza, sia iniziata, sotterranea, una trattativa “segreta” in cui la localizzazione a Jesi del biodigestore   è diventata la “moneta di scambio” per la disponibilità jesina ad accettare che il piano fosse a misura di un gestore compatibile con gli equilibri politici del territorio. In tutto questo poi, Comuni come Chiaravalle e Monte san Vito, recitano l’ammuina del vorrei ma non posso.

Di fronte ad un opinione pubblica di queste cittadine che ha capito tutti gli svantaggi di questa localizzazione ( dalle emissioni all’ aumento di traffico pesante) producono documenti pieni di nulla ma che nella sostanza non esprimono con chiarezza nessun diniego a questa scelta e al dunque, come era ieri il Consiglio Comunale aperto, o prima, le assemblee dell’ Ata di cui fanno parte, scelgono l’ignavia della fuga  o il silenzio. Ovviamente, pure ieri è stato evidente, il Pd che governa  gran parte dei comuni della Provincia e ha responsabilità in Provincia e in Regione, nella Vallesina sceglie il “basso profilo” non propone e non agisce, aspetta che “ passi la nuttata”. Peccato che quella “nuttata” toccherà ai cittadini della Copettella, a quelli di Chiaravalle e Monte San Vito, che l’area Aerca avrà un impianto impattante in più, ( magari più grande di quanto previsto, che di rifiuti da digerire in giro per l’ Italia ce ne sono a tonnellate e Roma non è poi così lontana).

Noi non ci rassegniamo, alternative ce ne sono, realistiche e praticabili, chiediamo ai comitati, i cittadini, alle forze politiche che si sono espresse di continuare l’impegno. Troveremo altri modi per continuare questa sacrosanta battaglia…

Partito della Rifondazione Comunista

Condividi
  
    

news

sirolo soccorso a persona sirolo soccorso a persona
Marche news2 ore fa

L’intervento / Escursionista soccorso sul monte Conero

Era in difficoltà al Passo del Lupo, sul posto via terra una squadra dei Vigili del Fuoco, via mare sommozzatori...

Cronaca5 ore fa

Jesi / C’è la buca per strada? La nuova app per la segnalazione al Comune

All’interno dell’applicazione Municipium da oggi è possibile comunicare le criticità cittadine ed essere aggiornati sull’esito dell’intervento di Tiziana Fenucci Jesi,...

SanBenedetto anpas SanBenedetto anpas
Marche news6 ore fa

Anpas / 228 posti per il Servizio Civile Universale su 40 sedi in regione

Il bando, riservato ai giovani dai 18 ai 28 anni, è on line e c’è tempo fino al 10 febbraio ...

Alta Vallesina12 ore fa

Arcevia / Macchina danneggiata, una microcamera per scoprire la responsabile

L’intuizione dei Carabinieri ha portato alla denuncia di una 40enne residente in città di Redazione Arcevia, 31 gennaio 2023 –...

Cronaca13 ore fa

Jesi / Incendio da “Gastreghini”, brucia il pane

Intervento dei Vigili del Fuoco poco dopo le 6 di questa mattina in via Abruzzetti alla Zipa di Pino Nardella...

Alta Vallesina13 ore fa

Fabriano / “Know.How”, con Elica nel cuore dell’azienda

Per quattro settiamne i video che raccontano la vita all’interno dell’azienda saranno disponibili sui canali social del Corriere della Sera...

Alta Vallesina15 ore fa

Fabriano / SS76: Lavori in galleria finiti, termina divieto di transito mezzi adr

Tre le gallerie interessate tra Fabriano Est e Ovest: “Malvaioli”, “Monticelli” e “Burano” di Redazione Fabriano, 31 gennaio 2023 –...

Marche news17 ore fa

Scuole / Cultura della legalità all’interno, controlli di sicurezza all’esterno

Il Questore di Ancona, Cesare Capocasa: «Un fondamentale dispositivo di prevenzione, nonché di educazione, che porta risultati in termini di valori...

Tendenze17 ore fa

Auto elettriche: a che punto è la situazione in Italia?

Le emissioni inquinanti provengono per circa il 25% dai trasporti nell’intera Unione Europea. Nel nostro Paese, in particolar modo, recenti statistiche dell’Ispra...

Cronaca17 ore fa

Jesi / In buona salute gli alberi di Viale della Vittoria

Esito positivo dopo le prove di carico effettuate dai tecnici incaricati dal Comune su 20 esemplari, ora si parte con...

Meteo Marche