Connect with us

Lettere & Opinioni

LETTERE&OPINIONI / L’APPELLO DI UN GIOVANE DELLA VALLESINA AI COETANEI: “ISCRIVETEVI ALL’AVIS, È IMPORTANTE DONARE SANGUE”

JESI, 8 gennaio 2019 – Sono un ragazzo della Vallesina che solo quest’anno – il 2018 –  è riuscito a fare 13 donazioni tra sangue e plasmaferesi presso il centro trasfusionale di Jesi a cui va il mio ringraziamento per l’assistenza.

Una piccola precisazione, l’associazione Avis richiede massimo 4 donazioni annuali.

Ho voluto fare queste donazioni, e ringrazio tutta l’equipe del centro trasfusionale per il supporto avuto, per sensibilizzare i giovani a questo mondo di volontariato. Il sangue o plasma non si può produrre artificialmente quindi c’è continuo bisogno ed è molto importante la collaborazione della cittadinanza.

Donare sangue e/o plasma è molto semplice, basta presentarsi presso il centro trasfusione dove si farà un colloquio medico che valuterà la propria idoneità attraverso un prelievo sanguino e se volete maggiori informazioni potete contattare le Avis della vostra città.

La donazione è una risorsa terapeutica limitata e deperibile e, per evitare carenze, il sangue va utilizzato solo quando esista una precisa indicazione clinica.

Praticamente tutto il Sangue Intero raccolto con le donazioni viene frazionato nei suoi emocomponenti nei Servizi Trasfusionali della regione; buona parte del plasma viene poi avviata alla lavorazione industriale per ottenere prodotti emoderivati.

Tra gli emocomponenti, i Concentrati di Globuli Rossi servono per correggere le gravi anemie di varia natura (nelle leucemie, nei tumori, dopo le emorragie, nella talassemia, etc), i Concentrati di Piastrine servono per tamponare o prevenire le gravi emorragie conseguenti a difetti del numero o della funzionalità di queste cellule, il Plasma fresco per uso clinico serve per tamponare o prevenire talune emorragie conseguenti a difetti della coagulazione.

Tra gli emoderivati, l’albumina è utile per correggere gli edemi diffusi conseguenti alle gravi insufficienze epatiche, le immunoglobuline si usano per contrastare le infezioni gravi, i fattori della coagulazione sono indispensabili per la cura delle emorragie che accompagnano la loro carenza o assenza congenita, come nelle emofilie.

Claudio Lenti, 30 anni

Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − 14 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.