Connect with us

Lettere & Opinioni

LETTERE&OPINIONI / LETTERE&OPINIONI / TORRE ERAP, «IL BLITZ DELLA GUARDIA DI FINANZA SAREBBE AVVENUTO A SEGUITO DELLE ATTIVITÀ DEL MEETUP SPAZIO LIBERO»

JESI, 16 giugno 2018 – All’assemblea pubblica indetta giovedì 14 giugno dalla Amministrazione Comunale numerosi cittadini hanno criticato i progetti esposti dal Sindaco e dagli assessori presenti, ritenendo che la trasformazione del Centro Ambiente per la raccolta dei rifiuti, la costruzione di un palazzone di edilizia agevolata nell’unica area non edificata della zona e la riduzione degli spazi destinati agli orti urbani non appare certo come una riqualificazione del quartiere San Giuseppe, ma al contrario rappresenta una pesante dequalificazione. Difficile dare torto ai residenti.

L’intervento del MeetUp Spazio Libero, interrotto continuamente fin dall’inizio dagli esponenti dell’Amministrazione Comunale con un certo nervosismo, ha riguardato la questione della Torre Erap, sollevata ed approfondita da anni dal gruppo jesino, con l’intento di ottenere chiarimenti su alcuni aspetti abbastanza rilevanti. Purtroppo quasi tutte le domande poste sono rimaste inevase, tranne una.

Abbiamo chiesto per quale motivo il Comune di Jesi ha rifiutato la richiesta di delucidazioni fatta due mesi e mezzo fa della Provincia di Ancona riguardo alle verifiche svolte dagli uffici tecnici comunali, nella fase preliminare al rilascio dell’autorizzazione abilitativa del progetto del palazzo Erap, circa la compatibilità dello stesso intervento con le leggi, i regolamenti e gli strumenti urbanistici, alla luce del fatto che, da una tavola presentata dalla stessa Erap, sembrerebbe emergere che il lotto sul quale è prevista la realizzazione della Torre è solo in parte edificabile, in riferimento al PRG vigente. Non ci è stata offerta alcuna risposta né sul merito della questione dirimente né sui motivi della mancata collaborazione con gli uffici della Provincia.

Avendo letto mesi fa sui giornali che i lavori propedeutici al cantiere sarebbero dovuti partire entro la primavera, non essendo avvenuto ciò, abbiamo domandato le cause dello slittamento. Anche in questo caso gli amministratori comunali non hanno ritenuto la domanda meritevole di risposta. Pensiamo invece che una risposta sincera avrebbe potuto dissipare alcuni dubbi sollevati da molti in città, secondo i quali l’apertura del cantiere avrebbe subito uno stop a seguito dell’intervento della Guardia di Finanza presso gli uffici comunali.

A questo proposito, abbiamo chiesto di conoscere i motivi e le modalità dell’intervento ispettivo dei militari, che aveva ad oggetto proprio il fascicolo amministrativo relativo alla Torre Erap. In questo caso il Sindaco Bacci, a suo modo, ha fornito una risposta importante, affermando che la Finanza sarebbe intervenuta su richiesta della Procura della Repubblica di Ancona, che a sua volta sarebbe venuta a conoscenza dei fatti grazie all’attività di informazione svolta dal MeetUp Spazio Libero. Prendiamo la risposta per buona. Se abbiamo in  qualche modo contribuito ad evidenziare aspetti di una certa complessità, che pertanto necessitano di chiarimenti, possiamo ritenere di aver offerto un buon servizio all’amministrazione pubblica nel suo complesso.

MeetUp Spazio Libero Jesi

Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.