Connect with us

Lettere & Opinioni

LETTERE&OPINIONI / “L’INCOMPETENZA E L’ARROGANZA DELLA GIUNTA DI MAIOLATI”

MAIOLATI, 5 maggio 2016 – La Giunta di Maiolati in poco più di un mese ha incassato un “uno – due” pesantissimo: prima le bocciano l’ampliamento della discarica e ora ritirano la proposta di fusione per incorporazione di Rosora.

Nel primo caso la Provincia ha ritenuto insormontabile l’obiezione che il M5S di Maiolati e Jesi avevano inoltrato: la distanza del nuovo lotto dal centro abitato era inferiore a quanto previsto dal Piano Regionale dei Rifiuti.

Ostinatamente Domizioli e colleghi hanno voluto negare quanto le norme prevedono ed è finita per loro nel peggiore dei modi.

Da più di due anni il M5S chiedeva all’Amministrazione di considerare alternative di sviluppo o riconversione della discarica, così come dovrebbe fare qualsiasi dirigenza affidabile. Noi stessi abbiamo proposto modelli di riconversione che portassero La Cornacchia a trasformarsi in sede di riciclo dei rifiuti.

Chiusi ad ogni consiglio gli Amministratori hanno intrapreso una strada senza uscita che procurerà danni ingenti a tutta la comunità maiolatese.

Nel caso della fusione per incorporazione hanno invece dovuto inchinarsi al volere dei cittadini che hanno decisamente espresso il loro NO a una proposta priva di un progetto e di uno studio di fattibilità, requisiti indispensabilii per poter capire i pro e i contro. Di fronte ad un NON PROGETTO le assemblee di presentazione sono diventate sede di una protesta continua e legittima. Il nostro gruppo è stato determinante anche in questo caso per smentire clamorosamente nel merito con atti e documenti le tesi insostenibili dell’Amministrazione e dei suoi consulenti, rimarcando inoltre in più occasioni l’insussistenza di un progetto e il timore che la mala gestione attuale provochi rincari alle imposte a danno di tutti i cittadini.

Il M5S in entrambi i casi ha demolito con documenti e richiamo alle normative vigenti le sconclusionate tesi della maggioranza,

Il Pd maiolatese e il suo alleato  al contrario, hanno fatto perdere perlomeno due anni all’intero nostro comune che ora deve rapidamente individuare vie d’uscita.

Noi abbiamo un progetto chiaro per risollevare le sorti di Maiolati. Uno dei punti più importanti comporta l’accorpamento di Sogenus in CIS. Insieme, ritornando agil scopi per cui CIS è nato, possono essere lo strumento per il rilancio della vallata.

Consideriamo altresì essenziale ritrovarci insieme ai comuni della Vallesina per individuare modalità di sinergia e di ottimizzazione delle risorse, verificando analiticamente anche la possibilità di fusione seria (e non imposta) tra comuni.

Questa sgangherata maggioranza ha fallito su tutta la linea ficcando Maiolati in un “cul de sac”, e si rivela ogni giorno di più come un preoccupante elemento di intralcio ai cittadini ed alla nostra comunità a sfavore di uno sviluppo sano e realmente sostenibile.

M5S Maiolati

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.