Connect with us

Lettere & Opinioni

MAIOLATI / «Quel finanziamento a fondo perduto…ormai perduto»

Contributo di 70mila euro per investimenti nel campo dello sviluppo territoriale sostenibile, altri Comuni della Vallesina hanno partecipato al bando

MAIOLATI SPONTINI, 18 febbraio 2020 – Curioso come l’Amministrazione Consoli, capace in questi mesi solo di lamentare problemi di bilancio, a fronte della concreta possibilità di agganciare un finanziamento a fondo perduto non abbia lavorato per assicurarselo.

Il Ministero dello Sviluppo Economico, infatti con il Decreto Crescita assegnava per il 2019 contributi ai Comuni per la realizzazione di progetti per investimenti nel campo dell’efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale sostenibile.

Il nostro Comune avrebbe potuto beneficiare di un contributo di 70 mila euro a fondo perduto, non proprio bruscolini.

E invece niente, Consoli e la sua giunta hanno rifiutato questo aiuto concreto dello Stato, dicendo no a soldi certi e sicuri.

Si sarebbero potuti realizzare interventi di efficientamento e di risparmio energetico degli edifici pubblici, installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili e interventi a supporto della mobilità sostenibile, argomento che fu trattato a lungo e approfonditamente dalla commissione territorio e ambiente nella precedente Amministrazione e ora lasciato al dimenticatoio. Si poteva intervenire anche sull’ adeguamento e la messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale o sull’abbattimento delle barriere architettoniche. Insomma le alternative non mancavano, ma la Giunta Consoli ci ha tolto ogni dubbio, decidendo con la sua inerzia solo di perdere quei 70 mila euro.

Sarebbe stato sufficiente partecipare al bando con un progetto, come peraltro hanno fatto tanti Comuni vicini come Monte Roberto, San Paolo, Castelbellino, Staffolo solo per citarne alcuni. Giustificare la mancata adesione a causa di un sovraccarico di lavoro degli uffici, non esime il Sindaco e la giunta dalla responsabilità politica e amministrativa di aver perso un finanziamento a fondo perduto.

Se gli uffici non riuscivano, perché non avete affidato un incarico esterno per redigere il progetto?

Forse i nostri amministratori sono poco sensibili alle tematiche relative agli investimenti nel campo dell’efficientamento energetico e dello sviluppo sostenibile o forse non hanno le adeguate competenze politico amministrative per comprendere le opportunità che lo Stato mette a disposizione dei Comuni.

Quello che è certo è che i cittadini non ringraziano, anzi sono proprio … inconsolabili!

Percorso Civico

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.