Connect with us

Attualità

MAIOLATI SPONTINI / Il dono del Coro Brunori alla Casa di riposo

In segno di gratitudine verso tutti gli operatori consegnati alcuni pulsossimetri alla struttura intitolata a Gaspare Spontini

MAIOLATI SPONTINI, 13 maggio 2020Vicinanza e solidarietà alla vita dei più fragili. Nei giorni scorsi il Coro Polifonico David Brunori ha donato alcuni pulsossimetri – o saturimetri, servono a misurare la presenza di ossigeno nel sangue – alla Casa di riposo Gaspare Spontini di Maiolati.

coro maiolati per casa riposo

Il presidente del Coro Brunori, Olivio Mazzarini (a sinistra), e il presidente della Fondazione
Spontini, Ivano Zamporlini

Un segno anche di gratitudine verso tutti gli operatori della struttura per l’impegno, il senso di responsabilità e la sollecitudine verso gli anziani, che rappresentano la memoria viva delle nostre comunità e le fondamenta del nostro futuro. Il presidente del coro, Olivio Mazzarini, ha consegnato al presidente della Fondazione, Ivano Zamporlini, questi strumenti, importanti per monitorare lo stato di salute degli ospiti, e ha aggiunto, come segno di speranza, «il dono di un momento musicale quando sarà possibile avvicinarci di nuovo».

Mazzarini ha evidenziato come la cultura della cura rappresenti una dimensione essenziale dell’umanità, in tutti i suoi aspetti e condizioni, e quanto siano state importanti le tempestive ed efficaci misure avviate dalla Fondazione Gaspare Spontini nella fase iniziale della pandemia, per preservare gli ospiti dal contagio.

«Questa attenzione offre anche a tutti noi degli stimoli per riflettere e confrontarci sul valore della prossimità e sulla necessità di prendersi cura gli uni degli altri – ha aggiunto -. Avete donato all’intera comunità una testimonianza importante soprattutto per due ragioni. Innanzitutto per aver messo in luce il senso della responsabilità individuale e collettiva per affrontare questo grave momento. Una responsabilità concreta, oltre che per l’adozione di comportamenti corretti e di azioni mirate, anche per la custodia premurosa degli ospiti. Questo esempio è uno stimolo per rafforzare i valori culturali ed etici che garantiscono protezione e un ambiente armonico per gli anziani, affinché si sentano veramente a casa».

La struttura ha adottato per prima nel territorio efficaci misure per contrastare il contagio da Coronavirus, mantenendo attivo un filo comunicativo con i familiari. Lo ha ricordato anche Zamporlini: «Fino ad oggi nessun ospite ha contratto la malattia. Abbiamo fatto in modo che i nostri operatori non lavorino anche in altre strutture per evitare possibili situazioni di pericolosità. No anche a nuovi ingressi fino a che l’emergenza non sarà passata. Per noi è fondamentale che anziani e personale stiano bene. Grazie al Coro Brunori per l’amicizia e per l’affetto verso la nostra Casa di riposo».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.