Connect with us

Attualità

MAIOLATI / «Un deciso passo indietro per la disabilità»

disabilità

Il grido d’allarme del Gruppo Solidarietà sui servizi sociosanitari diurni e residenziali alla luce delle scelte fatte dal piano sanitario regionale

 

MAIOLATI SPONTINI, 6 febbraio 2020 – Il nuovo piano  sanitario delle Marche, votato a maggioranza dal consiglio regionale, continua a far discutere. I nuovi requisiti di funzionamento dei servizi sociosanitari diurni e residenziali hanno messo in allarme il Gruppo Solidarietà di Moie: “Sono decisioni che riguardano 12.500 persone (disabili, anziani non autosufficienti, soggetti con disturbi psichiatrici, minori, persone con demenza), che stanno già usufruendo di questi servizi,  ma che vanno a definire caratteristiche e modalità di funzionamento di tutto il sistema sociosanitario regionale. La proposta segna un deciso passo indietro nelle politiche rivolte alla fascia più debole della popolazione. Una proposta, come abbiamo documentato a più riprese, scritta male ed incoerente, frutto di un lavoro di collage disomogeneo, che esprime la rinuncia della Giunta ad avere finalmente un sistema dei servizi equo, rispettoso dell’utenza e del diritto di vivere nel miglior modo possibile, quali che siano le condizioni di difficoltà e di salute”. Il Gruppo di Solidarietà non si limita alle critiche e alle preoccupazioni, ma rilancia una petizione pubblica sulla piattaforma change.org, che ha già superato 880 adesioni, per fare pressione sulla Giunta regionale affinchè modifichi una proposta “profondamente sbagliata”. Di seguito il testo della petizione:

Autorizzazioni sociosanitarie. Modificare radicalmente le dgr 1718/18  e 257/2019.

La proposta regionale, attualmente in attesa del parere della IV Commissione, è inaccettabile per diversi aspetti e contenuti, e richiede un cambiamento radicale per i seguenti motivi:

chiude sostanzialmente l’esperienza regionale delle comunità di piccole dimensioni ed inserite nei normali contesti abitativi, avviata fin degli anni novanta, a favore di grandi strutture che premiano soggetti gestori, soprattutto for profit, a danno delle piccole esperienze radicate nei territori;

– garantisce  a tutte le strutture già autorizzate o in via di realizzazione (in pratica tutta l’offerta attuale e futura per diversi anni) in maniera assolutamente impropria, la deroga al rispetto di fondamentali requisiti strutturali (superficie minima, letti per camera, capacità recettiva e accorpamenti); per fare un esempio, circa 1700 persone potranno continuare a vivere in camere da 4 letti;

– prevede che il sistema di valutazione e accesso, finalizzato all’appropriatezza dei percorsi di assistenza e cura, sia attuato in alcuni servizi e non in altri;

non prevede inspiegabilmente figure educative in servizi rivolti alla disabilità intellettiva;

stralcia molti requisiti di qualità già presenti nella vigente normativa, e dimentica di definirne altri essenziali (ad esempio indicazioni di mensa, trasporto, tempi di apertura nei servizi diurni).

Marco Pigliapoco

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Cronaca2 ore fa

Jesi / Urgenze e partecipazione: le priorità dell’assessore Valeria Melappioni

Delega ai lavori pubblici, spiega quali sono le sue linee guida: «Superare la logica del singolo intervento e progettare» Jesi,...

Breaking news2 ore fa

Senigallia / Tragedia lungo i binari, padre e figlio muoiono investiti dal treno

Da accertare le cause che hanno portato al mortale epilogo intorno alle 21 di ieri, traffico ferroviario a lungo interrotto...

Cronaca2 ore fa

Jesi / Palazzo Battaglia, scale mobili in “scadenza”

Una volta dismessi, e previo accordo con la proprietà del palazzo, saranno installati nuovi impianti di risalita Jesi, 18 agosto...

Alta Vallesina2 ore fa

Chiaravalle / Musicoterapia per i nonnini della residenza protetta “La Ginestra”

Soddisfatta la direttrice Maria Luisa Tumino: «È stato un momento di grande gioia e di riavvicinamento all’esterno e alla comunità...

Attualità2 ore fa

Falconara / Via VIII Marzo, partono i lavori di riqualificazione

Divieto di transito e di sosta anche in via La Corta, cantiere aperto da lunedì 22 agosto, oltre a ripristinare...

Eventi & Cultura2 ore fa

Jesi / Il ritorno del cinema all’aperto per la rassegna “Aria fresca”

Con “In viaggio verso un sogno” hanno preso il via le proiezioni in Piazza delle Monachette: prossimi appuntamenti martedì 23...

Lettere & Opinioni2 ore fa

Jesi / Cartellone estivo affidato agli “amici”

La lista di minoranza Jesiamo critica l’organizzazione di Jesi Estate Jesi, 18 agosto 2022 – La Giunta Fiordelmondo ha rilevato...

Breaking news14 ore fa

Politiche / Campagna elettorale Marche di FdI al via con Giorgia Meloni

Attesa martedì 23 agosto ad Ancona in Piazza Roma Ancona, 17 agosto 2022 – Giorgia Meloni aprirà la campagna elettorale...

Alta Vallesina16 ore fa

Fabriano / Muore investita mentre cammina sul marciapiede

Ancora da chiarire la dinamica che ha condotto al tragico incidente nel quale è rimasta vittima una donna Fabriano, 17...

Breaking news16 ore fa

Ancona / Minaccia suicidio su Instagram, salvata dagli amici conosciuti in rete

Un ragazzo contatta il 112 Nue per salvarla e un altro la cerca per aiutarla, fondamentale e decisivo l’intervento dei...

Meteo Marche