Connect with us

il parere dell’esperto

MEDICINA / Maskne, l’acne da mascherina

Il termine deriva dall’unione delle parole mask (“mascherina” in inglese) e acne: è una forma di acne dovuta al quotidiano utilizzo della mascherina

E’ un disturbo della pelle che causa imperfezioni più o meno evidenti, come rossori, brufoli, punti neri e irritazioni: un’alterazione cutanea dovuta alle nostre nuove abitudini quotidiane.

Chi soffre o ha sofferto di acne o chi ha una pelle tendenzialmente sensibile e reattiva, sarà più predisposto alla comparsa dei sintomi del maskne. Quando la mascherina aderisce al viso bene come dovrebbe, impedisce al respiro di liberarsi nell’aria creando sotto la superficie un’ambiente umido, caldo e poco ossigenato:

  • l’umidità genera un ambiente perfetto per la proliferazione dei batteri
  • il calore fa trasudare la pelle, con una conseguente maggior produzione di sudore e sebo che occludono i pori
  • la scarsa ossigenazione non fa funzionare come dovrebbero le cellule, rendendo la pelle grigiastra, poco luminosa e dall’aspetto stanco.

La mascherina è al momento l’arma più efficace che abbiamo a disposizione e sicuramente farà parte della nostra vita ancora per un po’. Vediamo quindi come proteggere la pelle dalla mascherina grazie a semplici accorgimenti:

  • indossare spesso una mascherina nuova o pulita, sulla mascherina, infatti, proliferano sporco e batteri, che si depositano poi sulla superficie della cute
  • evitare di toccarsi spesso il viso con le mani
  • seguire una dieta equilibrata, facendo attenzione a latticini e zucchero, per via del loro effetto infiammatorio
  • si possono alleviare i fastidi da maskne con rimedi naturali, come l’aloe, la calendula, l’iperico o l’olio essenziale di tea tree
  • effettuare una corretta beauty routine, usando un detergente con tensioattivi delicati che prevedano risciacquo, un tonico a base acquosa o idrolato (si può spruzzare sul viso anche durante il giorno, per donare una sferzata di freschezza alla pelle e alleviare la sensazione di fastidio causata dalle irritazioni), passare poi ad un siero specifico e terminare con una crema dalla formulazione leggera;
  • limitare il più possibile il make-up sotto la mascherina.
Alessia Fava, estetista della Farmacia Degli Angeli di Rosora

angeli@farmaciadegliangeli.com

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche

La Fenice - cremazione animali