Connect with us

Misticanza jesina

MISTICANZA JESINA / PENSIERI & CHIACCHIERE IN DIALETTO

DIO NON PEGGIO

 

«Oh, va, Cesira! Come stade?».

«Eh, Dio non peggio. E Luciano?».

«Sempre col nipode. Io non ce voleo crede…dicea tutti: vedrai, vedrai che pure Lucia’ te se scioje come el burro. E io pensao: sci, e quanno lo scioji a quel sarnà! E invece…anzi che sciolto! Quello s’è proprio rimbambido!».

«A sci?».

«Oh! De brutto, po’! Quel monello je po’ pure saltà coi piedi su la zocca, che lù sta lì bono come un salame! El dovede vede: me pare coso lì…».

«Chi?».

«Quell’attore famoso…».

«Chi, UGO PAJARO?».

«Ma no! Quel’altro…».

«GIANNI NAZZARO!».

«Ma miga recida quello!».

«Ah, già, è cantante».

«Essù…quel gioinotto…ce l’ho nte la punta de la lingua…».

«ROSSANO BRAZZI!».

«Ma, scusade, quello ve pare un gioinotto? C’avrà 90 anni!».

«Peresse è morto!».

«Ecco va, peresse è pure morto! Aiutateme…quell’amerigano…».

«Ah, è forestiero? E didelo subbido, no! Allora ho capido: è quel piccoletto…».

«Sci, sci…».

«Quello che piace a le donne…».

«Braa!».

«Quello che va tanto de moda…».

«Sci, è proprio lù! Dide, dide…».

«LEOPOLDO DI CAPRIO!».

«Ma que ve sede ‘mmattida tutto nte ‘n botto?».

«E perché?».

«Ma ve pare che quel salcicciò de mì marido arsomija a Di Caprio?».

«No, per niente».

«E allora? E po’ se chiama LEOPARDO, no Leopoldo. LEOPARDO DI CAPRIO».

«E va bè, Leopoldo, Leopardo…piuttosto: se po’ sapè de chi cavolo stade a parlà?».

«Ecco, me so’ ricordata. Mì marido, quanno che sta cò lo nipode, pare proprio lù: RASTI HOFFAN!».

«DASTI HOFFAN? E que c’entra?? Luciano è molto più brutto de Hoffan, molto ma molto de più».

«Sci, cel so. Su questo semo d’accordo. Ma io diceo che je arsomija quanno che ha recitado la parte dell’handicappado».

«Aaah, ecco».

«Dai, nte quel bel filme ndocche c’avea quela maladìa strana».

«Sci, era AUTISTA».

«Poro cocco. Quelle è disgrazie grosse muntobè! Ce pensi? Un fijo che te soffre de ANTONISMO… e que è, na sciapada?».

«Ah, la salude è la prima cosa. Tocca a ringrazià el Signore».

«Eh, ringraziamolo mpò, però sull’altare non m’ha fatto fa’ un bell’affare!».

«El dide a me? Sarà pe’ st’altra campada! Bona Pasqua eh».

«Sci, e speramo che sia ALTA!».

Gioia Morici

gioia.morici@qdmnotizie.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.