Connect with us
TESTATA -

Eventi & Cultura

MONSANO / Con il MoCA Feast arriva l’arte diffusa

Dal 26 giugno al primo agosto, 4 esposizioni negli spazi comuni cittadini

MONSANO, 21 giugno 2021 – Arriverà sabato 26 giugno e resterà in città per un mese la prima edizione di arte contemporanea diffusa.

Si chiama Existence is Co-Existence la prima edizione del MoCA Feast – Monsano Contemporary Art Feast, e fino al primo agosto porterà negli spazi comuni aperti e chiusi le opere di diversi artisti in 4 esibizioni.

All’aperto, tre installazioni di Paola Tassetti per l’esibizione DisseminAzioni, in Piazza dei Caduti, nei giardini di Piazza Mazzini e nel parco di via XXV Aprile.

Al chiuso, Come colui che nove cose assaggia nelle ex cucine del Castello con opere di Deborah Napolitano, Giorgia Mascitti, Laura Paoletti e Iacopo Pinelli. Imago ergo sum di Matteo Costanzo sarà invece negli spazi del santuario Santa Maria Fuori Monsano.

Infine Past and Present, nell’unica navata della chiesa di Santa Maria degli Aròli con sculture di Marco Cingolani e Ado Brandimarte.

Soddisfatto il sindaco di Monsano, Roberto Campelli: «Speriamo che il MoCA Feast sia un’occasione per lanciare giovani artisti».

Farà parte del MoCA Feast anche L’arte contemporanea a portata di mano, un ciclo di conferenze aperte sulla storia dell’arte e dialoghi con gli artisti a cura di Giulia Perugini, Maria Letizia Paiato, Lamberto Pignotti, Maria Vittoria Pinotti e Antonello Tolve.

Il MoCA Feast, curato da Antonello Tolve e nato sotto la direzione artistica di Andrea Giusti, è realizzato in collaborazione con Tomav – Torre Moresco Arte Contemporanea. L’inaugurazione sabato 26 giugno alle 18 in Piazza dei Caduti.

Elisa Ortolani

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche