Connect with us

Eventi & Cultura

MONSANO / In Piazza Matteotti via al 36° Monsano Folk Festival

L’edizione dedicata al ricordo del poeta Francesco Scarabicchi: inizio con la presentazione del libro “Cultura popolare marchigiana” e la presenza de La Macina

MONSANO, 1 agosto 2021Si alza il sipario sulla 36ma edizione del Monsano Folk Festival: in piazzetta Matteotti prende il via la rassegna che sarà interamente dedicata al ricordo del grande poeta marchigiano recentemente scomparso, Francesco Scarabicchi (nella foto in primo piano con Gastone Pietrucci).

Gastone Pietrucci

Oggi, domenica 1 agosto, alle ore 18.30, in collaborazione con il Comune di Monsano e l’assessorato alla cultura, sarà presentato il libro di Gastone Pietrucci, direttore artistico della manifestazione, Cultura popolare marchigiana (Canti e testi tradizionali raccolti nella Vallesina) con la partecipazione straordinaria dei musicisti de La Macina.

Nonostante l’emergenza coronavirus, la trentaseiesima edizione del Monsano Folk Festival (Rassegna internazionale e itinerante di Musica Popolare originale e di revival) è pronta a partire grazie alla tenacia del Comune di Monsano, insieme agli altri sei “coraggiosi” Comuni dell’anconetano: Ancona, Camerata Picena, Maiolati Spontini, Morro d’Alba, Polverigi, Serra de’ Conti e l’unico Comune del Maceratese, Castelsantangelo sul Nera, e addirittura un Comune dell’Abruzzo, Civitella Alfedena (Aq).

Il Festival, con il patrocinio della Provincia di Ancona, e il sostegno della Regione Marche, della Fondazione Pergolesi Spontini, curato da La Macina e dal Centro Tradizioni Popolari, per la direzione artistica di Gastone Pietrucci, inizierà a Monsano per concludersi “simbolicamente” lunedì 23 agosto a Civitella Alfedena.  

La serata di domenica prevede i saluti istituzionali di Dino Latini, Presidente del Consiglio Regionale delle Marche, quindi la partecipazione di Roberto Campelli, Sindaco di Monsano, Rosita Pigliapoco, assessora alla Cultura, e di Raffaele Bucciarelli, ex-presidente del Consiglio regionale delle Marche, Dino Mogianesi, direttore del quindicinale Jesi e la sua valle, Stefano Santini, architetto, grafico di tutti i lavori de La Macina, Gastone Pietrucci, autore del libro: gli interventi saranno coordinati da Allì Caracciolo, poeta, regista, fondatrice dello storico Sperimentale Teatro A (S.T.A.), docente Storia del Teatro (Università di Macerata).

Inoltre  i musicisti de La Macina (Adriano Taborro, chitarra, violino, Marco Gigli, chitarra, voce, Roberto Picchio, fisarmonica, Marco Tarantelli, contrabbasso) con la loro amichevole partecipazione straordinaria, si esibiranno tra una relazione e l’altra. A tutti i presenti sarà data in omaggio una copia del libro. In caso di maltempo la presentazione si terrà nella nuova sede dell’Adutorium di Monsano (via Falcone).

Per le disposizioni anticovid 19 la presentazione sarà a ingresso libero con prenotazione obbligatoria : La Macina: 0731 42 63 /335 644 45 47 o per e-mail: g.cellinese@alice.it. (Capienza posti della Piazzetta, 70).  

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche