Connect with us

Attualità

MONSANO / Torna il Premio Vallesina: il 21 giugno in diretta streaming (video)

«Edizione numero dieci per l’evento che risente ancora delle disposizioni anticovid», ha detto il presidente e sindaco Roberto Campelli, i premiati

MONSANO, 4 giugno 2021Edizione numero dieci per il Premio Vallesina, appuntamento che nel tempo ha coinvolto 10 Comuni del territorio, raccolto circa 135mila euro destinandoli a progetti benefici, e premiato 50 nostre personalità di spicco.

Luca De Minicis e Roberto Campelli

L’appuntamento di quest’anno risente ancora delle disposizioni anticontagio, pertanto sarà realizzato in diretta streaming da Piazza Caduti di Monsano il prossimo 21 giugno.

«Decima edizione un po’ sofferta perché doveva essere lo scorso anno ma la pandemia ci ha costretto a rinviarla di un anno – ha detto il sindaco di Monsano e presidente del Premio, Roberto Campelli -. Con coraggio abbiamo deciso di andare avanti, con una maniera nuova che ci consentirà di raggiungere un pubblico ancora maggiore.

Ci tenevamo che il premio avesse la sua continuità e che le personalità scelte potessero ritirarlo. Anno difficile questo per l’associazione, perché ci hanno lasciato tanti amici che hanno messo il cuore in questo premio: Giuliano De Minicis, il dottor Sergio Cascia di Maiolati, l’industriale Sandro Paradisi, i giornalisti Riccardo Ceccarelli e Gianni Rossetti».

Direttore artistico della manifestazione è Luca De Minicis, che porterà avanti l’impegno del padre.

«Orgoglioso di proseguire questa strada: sin da piccolo ho conosciuto questo premio e i tanti personaggi che sono passati su questo importate palco. Edizione con nomi importanti che si esibiranno sul palco come David Mazzoni arrivato in finale a Italia’s Got Talent, Gastone Pietrucci e la Macina, e il sassofonista Massimiliano Donninelli che aprirà la serata con un’esibizione dal vivo».

Proprio Massimiliano Donninelli è uno dei premiati dell’edizione: il suo curriculum è stato scelto da Nicola Di Francesco e Claudio Bocchini tra le tantissime segnalazioni pervenute. Il fondatore Nicola Di Francesco ha ricordato che nelle ultime tre edizioni sono stati introdotti i ‘premi speciali’ per i giovani ricercatori, espressione della grande qualità dell’offerta formativa delle scuole superiori del territorio.

«E’ icredibile come un territorio piccolo per dimensioni come il nostro sia una fucina di così tanti talenti», hanno spiegato i responsabili della selezione dei curricula.

Oltre al sassofonista monsanese saranno premiati Laura Pentericci che dopo il Liceo Classico di Jesi ha ottenuto una borsa di studio per un college inglese e di recente è stata docente all’Università la Sapienza di Roma in astronomia e astrofisica, il 27enne Edoardo Borgiani ex studente del Liceo Scientifico che sta seguendo un dottorato in Belgio approfondendo studi sulla rigenerazione delle fratture ossee, la software house Apra Informatica e il dirigente e giornalista sportivo Beppe Cormio.

La diretta sarà visibile sulla pagina Facebook del Premio Vallesina e sul canale Youtube.

Quest’anno non sarà possibile organizzare la consueta raccolta fondi ma l’impegno in tal senso degli organizzatori non ha intenzione di fermarsi.

«Nostra intenzione è quella di destinare circa 3mila euro, frutto della generosità degli sponsor e dei Comuni aderenti, allo speen-off del Premio, la Onlus Solidarietà in Vallesina, che collabora con gli enti locali e le Caritas per sostenere le famiglie più bisognose», ha aggiunto il sindaco Campelli.

Eleonora Dottori

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche