Connect with us

Attualità

MONTE SAN VITO / Contributi del Comune per i più fragili

Erogati prima di Natale buoni spesa e per pagamenti di locazioni e bollette: importo di circa 19mila euro, nuovo avviso per la somma residua a disposizione

MONTE SAN VITO, 31 dicembre 2021– Il Comune nella settimana che ha preceduto il Natale, ha erogato 52 contributi per buoni spesa, canoni di locazione, bollette e per la Tari, per un totale di 18.935 euro. Un aiuto prezioso per dare sostegno a chi è nel bisogno, specialmente in questo periodo.


L’avviso pubblicato ad ottobre scadrà proprio in questi giorni, a fine dicembre, per cui per ora sono state evase le domande ricevute ad ottobre e novembre. Gli uffici, in sintonia con l’Amministrazione, hanno redatto il bando e i criteri per poter accedere al contributo, poi si è proceduto al vaglio delle domande pervenute e alla distribuzione dei buoni.


La somma messa a disposizione era di euro 28.822 in ottemperanza al decreto legge n.73/2021, Sostegno bis, e a quello del 24 giugno 2021 dei Ministeri dell’Interno e dell’Economia e Finanze, che “hanno assegnato suddetta somma al nostro Comune. Si ricorda inoltre che a tutte le famiglie che hanno fatto richiesta per il contributo in cui sono presenti minori o disabili, sono stati erogati 100 euro di maggiorazione al buono stesso. A gennaio si procederà a evadere le richieste di dicembre e alla pubblicazione di nuovo avviso con l’eventuale residuo a disposizione. Questo contributo è il terzo in ordine temporale che viene messo a disposizione delle famiglie più fragili in questo 2021”, recita la nota del Comune.


Contributi che si aggiungono a quelli per i centri estivi e alla solidarietà per chi pratica sport. Gli Uffici servizi sociali e comunali hanno inoltre provveduto alla divulgazione di tutti gli altri avvisi per contributi economici regionali supportando concretamente tutti coloro che hanno fatto accesso alle domande e nella compilazione dei moduli e dei documenti.


Un ulteriore passo in avanti da parte del Comune a dimostrazione che si vuole essere presenti e attenti alle necessità dei propri cittadini con un particolare riguardo verso le categorie più deboli, particolarmente provate dalla pandemia.

(v.t.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi