Connect with us

Attualità

MONTEMARCIANO / Dalla Regione 250 mila euro subito per l’emergenza costa

L’incontro tra l’assessore regionale Aguzzi e i sindaci Bartozzi e Signorini di Falconara ha riservato la sorpresa per gli attesi lavori a Marina

MONTEMARCIANO, 14 dicembre 2020 – Un incontro positivo e proficuo. Sono tutti concordi nell’affermare che quello che si è tenuto oggi in Regione tra l’assessore Stefano Aguzzi, Damiano Bartozzi e Stefania Signorini, Sindaci di Montemarciano e di Falconara, è stato opportuno e produttivo.

Oltre all’impegno per la risoluzione definitiva dei problemi che riguardano il tratto di costa di 9 chilometri tra Falconara Nord e Marina, infatti, è pronto un finanziamento regionale di 250 mila euro per affrontare l’emergenza che interessa un tratto di strada di circa 300 metri a Marina il quale rischia di essere divorato dal mare, con grave danno per le abitazioni e le strutture ricettive.

L’assessore regionale Stefano Aguzzi

 

«Con le risorse subito a disposizione – sottolinea Aguzzi – il Comune di Montemarciano può redigere un progetto immediato e procedere con i lavori: è la soluzione a un problema grave e impellente, in attesa che si realizzino gli interventi complessivi sull’intero tratto di costa marchigiana interessata dall’erosione».

Bartozzi, sindaco di Montemarciano, non nasconde la sua soddisfazione, così come Stefania Signorini, collega di Falconara.

«Ho apprezzato la volontà politica di venire incontro alle problematiche della costa di Montemarciano – spiega Bartozzi – visto che l’assessore Aguzzi conosce bene il nostro tratto costiero, tanto che vuole subito avere un parere sulle opere necessarie nonché sulla loro entità, finalizzate non solo al ripristino dei danni, ma anche all’effettuazione di interventi che scongiurino un’erosione così rapida».

All’incontro era presente anche l’ing.Giorgio Filomena del Servizio Territorio della Regione, il quale a fine riunione si è recato sul lungomare di Montemarciano insieme al vice Sindaco Andrea Tittarelli.

Stefania Signorini e Damiano Bartozzi, sindaci di Falconara e Montemarciano

«Lavoreremo congiuntamente con i Comuni interessati e terremo i contatti con il Provveditorato alle Opere Pubbliche – aggiunge l’assessore Aguzzi – per accelerare il percorso, rispettando i tempi che sono indicati nella convenzione. Mi sono già attivato in Giunta per porre rimedio all’emergenza di Montemarciano, dove un tratto di strada rischia di essere portato via dal mare e ci sono 250.000 euro da spendere subito dal bilancio della Regione Marche che sarà approvato il 28 dicembre».

L’incontro si era reso necessario per analizzare l’annosa situazione che riguarda 9 chilometri di costa, da Falconara Nord fino a Marina di Montemarciano, minati da fenomeni di erosione: a luglio scorso, i Sindaci delle due città, la Regione, la Rete Ferroviaria Italiana e il Provveditorato alle Opere Pubbliche hanno firmato una convenzione per la progettazione e l’esecuzione di opere di difesa della costa e sono stati stanziati 11.790.000 euro per un intervento complessivo. La convenzione prevede che i lavori vengano aggiudicati entro dicembre 2021 e che le opere vengano eseguite entro il 2022.

Durante l’incontro è stato chiamato il funzionario del Ministero che ha confermato che si sta lavorando secondo i programmi definiti. Al termine, l’assessore Aguzzi ha indicato i prossimi passi.

«Come Regione seguiremo puntualmente il lavoro che il Ministero sta portando avanti per la progettazione e realizzazione dell’intervento di concerto con i Sindaci dei due Comuni e comunico ai primi cittadini interessati il buon esito della riunione di Giunta in cui sono stati trovati i fondi, immediatamente disponibili, per l’emergenza».

Maurizio Grilli di Progetto Montemarciano

Maurizio Grilli, Fabiola Caprari, Samuele Simoncioni, Gilberto Ripanti, consiglieri comunali di minoranza della lista Progetto Montemarciano, si dicono però «preoccupati perché le rilevanti risorse non devono essere usate dal Comune di Montemarciano come in passato e sarebbe necessario coinvolgere anche l’Amministrazione comunale di Senigallia».

«Siamo fortemente perplessi sulla richiesta di opere tampone o provvisorie – dicono i consiglieri di opposizione – perché è stato questo il modo di intervenire negli ultimi decenni e il risultato fallimentare è sotto gli occhi di tutti. I forti squilibri permangono e vengono solo spostati verso nord, il danno ambientale è in corso. Occorre, pertanto, maggior determinazione e maggior rapidità nell’esecuzione degli interventi strutturali coerentemente con quanto stabilito dal nuovo piano regionale per difesa della costa, concordiamo quindi con il neo assessore Aguzzi e auspichiamo, pertanto, una nuova stagione di fattiva collaborazione tra i Comuni di Montemarciano, Senigallia e Falconara per uscire dalle ambiguità del passato, soprattutto per quanto riguarda la protezione della zona nord del litorale. L’ultimo chilometro di vera spiaggia possiamo salvarlo solo coinvolgendo la nuova Amministrazione senigalliese perché ormai è a rischio anche la spiaggia di Marzocca. Progetto Montemarciano continua a essere disponibile a fornire il proprio contributo».

Gianluca Fenucci

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

Granpanda 03-04-20


Meteo Marche