Segui QdM Notizie

Cronaca

Omicidio Fabriano Fausto Baldoni morto ore prima del ritrovamento

Quanto sarebbe emerso dalla relazione preliminare del medico legale Mauro Pesaresi

Fabriano – La morte sarebbe avvenuta ore prima del ritrovamento del corpo di Fausto Baldoni. Almeno 8 ore prima, tra le 10 e 12 di sabato scorso, mentre il rinvenimento è avvenuto intorno alle 20.

L’uomo è deceduto a causa delle ferite infertegli alla testa con una.lampada da interni, od oggetto contundente simile.

La relazione preliminare del medico legale Mauro Pesaresi confermerebbe quindi le prime ipotesi degli investigatori.

Nella giornata di martedì Alessandra Galea ha negato ogni addebito, affermando di aver “respinto un approccio sessuale” e di non aver mai colpisto Fausto Baldoni.

Al termine dell’udienza di convalida davanti al gip Sonia Piermartini fermo non convalidato, ma l’accusata rimane in carcere a Villa Fastiggi di Pesaro. Sulla decisione pesano, infatti, il pericolo di reiterazione del reato e l’inquinamento delle prove.

Sempre durante l’interrogatorio la Galea avrebbe affermato di non aver colpito Baldoni e di essere uscita di casa dopo l’alterco con il convivente per andare a trovare i due figli.

L’uomo, 63 anni, di Fabriano, lavorava ad Ancona e conviveva da anni con la donna che, secondo quanto riferito dalla famiglia di lui, soffriva di problemi psichiatrici.

Si attende ancora la data per l’ultimo saluto del 63enne fabrianese.

© riproduzione riservata