Connect with us

Altri sport

PALLAMANO / CINGOLI, AL PALAQUARESIMA PASSA BOLOGNA: LO SPETTRO DELLA RETROCESSIONE

Il Bologna passa a Cingoli e la supera dall’ultimo posto. A due giornate dalla fine del Campionato, la salvezza è difficilissima per la Polisportiva.

CINGOLI, 22 aprile 2019 – La Santarelli Cingoli perde lo scontro salvezza contro il Bologna e scivola all’ultimo posto in solitaria del Campionato di Serie A Maschile di pallamano. I ragazzi di Nocelli subiscono il 22-24 per mano della formazione rossoblù e vedono allontanarsi la permanenza nella massima serie, a due giornate dalla fine.

Si parte subito con grande equilibrio. Garau apre le danze, Matijasevic pareggia. Savini segna l’1-2, Randes annulla il +1 al 4’. Ancora il numero 34 cingolano colpisce una traversa, Colleluori dall’altra parte salva su Savini. E’ sempre Matijasevic a portare in vantaggio la Polisportiva (3-2). Rossi salva sul tiro di Bincoletto, Savini e Argentin ribaltano il parziale al minuto numero 8 (3-4). Garau prova la fuga, ma Randes e Strappini, servito da un gran passaggio di Alvarez, fissano il 5-5 al 13’. Colleluori salva su Pasini, però Garau ribadisce il 5-6.

Cingoli riesce a tenere botta, con Nocelli che riporta in parità la sfida. A questo punto si scatena un botta e risposta tra le due squadre fino al 9-9. Qui, infatti, Leban salva su Randes per due volte, Bologna ne approfitta e vola sul +3 con Pereira e doppio Savini (9-12). La Santarelli è anche sfortunata, con la traversa di Randes e il palo di Nocelli. I cingolani non si scoraggiano e trovano il 12-12 a fil di sirena, con le reti di Nocelli (2) e Garroni, con in mezzo un palo di Pereira e una bella parata di Colleluori. Il primo tempo finisce dunque in parità.

Nella ripresa, Bologna si porta sul +4 e riesce a gestire il vantaggio fino alla fine, con la Polisportiva, eccessivamente timida, a sbagliare troppo in attacco. Eppure Garroni e Nocelli avevano consegnato il vantaggio alla squadra di casa al 34’ (14-13). I felsinei di Tedesco riescono a mettere a segno un break di 5 in 11 minuti con Garau, Pasini, Savini, Cimatti ed ancora Garau, per il 14-18. In questo frangente Cingoli viene murata da Leban in tre circostanze; in particolare, Matijasevic colpisce un palo e una traversa, oltre a farsi ipnotizzare dai 7 metri.

Alvarez suona la carica al 17’ con il 15-18, ma è poi sfortunato anche lui a colpire il legno. Leban fa buona guardia, così Cimatti e Pereira ribadiscono il +4 (16-20). La Santarelli non molla e si riporta a -2 grazie ai suoi capitani Camperio e Strappini al 23’, con in mezzo un palo di Cimatti (18-20).

Successivamente, Cingoli non sfrutta la superiorità numerica e fallisce clamorosamente due palle gol: la traversa di Randes a porta vuota e il palo di Nocelli. Poco dopo, anche Garroni sbaglia un tiro dai 7 metri. A 5 minuti dalla fine, il Bologna rimane in 5 uomini in campo, ma la Polisportiva è ancora per niente baciata dalla fortuna e poco cinica, con la traversa di Alvarez e il tiro poco convinto di Randes sulle mani del portiere ospite. Garau fa il +3 al 27’, Nocelli risponde ma Pereira ribadisce il 19-22. Le squadre, a pochi secondi dalla sirena, appaiono stanche ma desiderose di vincere. La formazione di Tedesco tiene bene palla e colpisce con Garau. Inutili le reti finali di Lorenzo Nocelli.

Al PalaQuaresima la Santarelli Cingoli esce sconfitta per 22-24 per mano del Bologna United, in una partita caratterizzata da tantissimi errori, da una parte e dall’altra. E’ indigesto l’uovo di Pasqua per il roster di Nando Nocelli, che è sembrato poco determinato a ribaltare la gara a dieci minuti dalla fine ed in doppia superiorità in alcun frangente.

Gli episodi hanno remato contro Strappini e compagni, dato che sono stati colpite 5 traverse e 3 pali. I felsinei di mister Tedesco hanno il merito di aver trovato il break decisivo nella ripresa ed ad aver resistito agli attacchi dei cingolani. Top scorer della gara il bolognese Garau a 8 centri, seguito a 7 da Lorenzo Nocelli del Cingoli e dal nazionale Giacomo Savini a 6.

Il Bologna sorpassa così la Polisportiva in classifica, con 13 punti contro 12. I ragazzi di Nocelli scivolano all’ultimo posto a due giornate dalla fine, mentre i felsinei si portano a -2 dal Merano terz’ultimo. Alla Santarelli, il prossimo turno del 1° maggio potrebbe essere fatale. Una sconfitta in trasferta contro la capolista Bolzano, infatti, consegnerebbe la retrocessione in Serie A2; un pareggio potrebbe non essere sufficiente in caso di vittoria o pari del Merano.

 

Cingoli 22-24 Bologna United (12-12)

Cingoli: Colleluori, Danti, Bincoletto, Garroni 2, Ciattaglia, Nocelli 7, Mangoni, Chiaraberta, Alvarez 3, Latini 1, Strappini 3, Randes 3, Matijasevic 2, Camperio 1. All. Nocelli
Bologna: Leban, Rossi, Simiani, Garau 8, Cimatti 2, Bonassi, Argentin 1, Racalbuto, Savini 6, Pereira 5, Martini, Mula, Pasini 2, Nardo. All. Tedesco
Arbitri: Simone – Monitillo

Giacomo Grasselli
giacomo.grasselli@qdmnotizie.it
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche