Segui QdM Notizie

Sport

Pallanuoto La Jesina va a giocarsi la Serie B

Domani (ore 19) alla piscina delle Saline di Senigallia i loncelli affrontano Gara1 della finale promozione contro Dream Sport Firenze, l’appello del presidente Traini ai tifosi: «Venite a sostenerci»

Jesi – Domani, sabato, alle ore 19, a Senigallia, la Jesina Pallanuoto sarà impegnata in Gara1 della finale per la promozione in serie B.

A contendere il salto di categoria ai ragazzi di Mr Vastola sarà la Dream Sport Firenze, imbattuta nel proprio girone, squadra costruita per il salto di categoria, con alcune individualità di spicco e un collettivo molto coeso.

Lo scorso anno i leoncelli mancarono la finale per un goal nella differenza reti della classifica avulsa con Tolentino e Rn Bologna e adesso non vogliono lasciarsi scappare l’occasione di giocarsela sino alla fine. L’ambiente è sereno ma, allo stesso tempo, pronto a dare battaglia ai toscani e a stupire il numeroso pubblico che verrà ad assistere all’incontro. 

«Per noi sarà un onore affrontare dei grandi giocatori – afferma il presidente Traini – ma non avremo nessun timore reverenziale. Contro Jesi, negli anni, hanno pagato dazio grandi nomi della pallanuoto come ad esempio Marco  D’Altrui (campione olimpico ’92) ed Enrico Mammarella (due volte campione d’Italia)».

«Invito tutti gli sportivi jesini a riempire le gradinate della piscina delle Saline per sostenere questi ragazzi che giocano e si allenano fuori città ma che sono orgoglioso di rappresentare la città. La nazionale italiana di calcio gioca alle 21 e farete in tempo».

© riproduzione riservata

News