Connect with us

Attualità

PIANELLO VALLESINA / LA MAGICA NOTTE DEI GIGANTI DI PAGLIA

Si allarga la famiglia testimonial della Festa della Trebbiatura: papà Grano e mamma Trebbia hanno tre eredi, un porcellino e ovviamente le oche Romeo e Adelina

PIANELLO VALLESINA, 12 luglio 2019 – Magia di una notte d’estate, viene da pensare. La sera prima non ci sono, il mattino seguente eccoli ad occupare quel pezzo di terreno a ridosso della rotatoria. Inizialmente, dato che fin dallo loro prima comparsa sono i “testimonial” della Festa della Trebbiatura di Pianello Vallesina (dall’11 al 14 luglio a Villa Salvati), Grano e Trebbia erano giusto una coppia con un paio di oche (Romeo e Adelina) visto che accanto alla festa della Trebbiatura c’è pure la Sagra dell’Oca. Poi è arrivato il piccolo Paglia e anno dopo anno la famiglia dei Giganti di paglia si è allargata.

trebbia1 pupazzzi7 pupazzi10 pupazzi9 pupazzi6 pupazzi5 pupazzi4 pupazzi3 pupazzi2 pupazzi1 pupazzi pupazzi8
<
>

Forse convinti dalle recenti rilevazioni Istat che hanno lanciato l’allarme sulla questione delle culle sempre più vuote, i “Giganti” hanno voluto dare l’esempio. I pupazzi di grano (alti cinque metri), Grano e Trebbia, vestiti di tutto punto come i contadini marchigiani di una volta, hanno anche quest’anno calamitato l’attenzione dei curiosi e degli automobilisti che escono dallo svincolo Monte Roberto / Cupra Montana della superstrada 76 per poi dirigersi a Pianello Vallesina o dalle parti della “capitale del verdicchio”. Mettendo ovviamente in bella mostra tutta la famigliola (con tanto orgoglio), ovvero l’ormai adolescente Paglia ed i fratelli Antò e la piccola Teresina. E siccome l’aia è ben fornita (ci sono sempre le due oche…) ecco che si è aggiunta la maialina Peppa. Insomma, adesso il quadretto dei Giganti di paglia è completo.

Composti da balle di fieno trebbiate pochi giorni fa, si ispirano alla tradizione del Montana e del Vermont che usa balle di fieno o di paglia per creare gallerie d’arte a cielo aperto lungo i vari neighborhood.

L’idea è certamente originale, tant’è che pupazzi (i più alti arrivano a 5 metri) stanno spuntando anche in qualche angolo della campagna marchigiana e sempre per annunciare feste o sagre.

Ma i “Giganti” di Pianello hanno una specie di copyright e per questo, di anno in anno, alla fine di giugno, avviene il prodigio della magica notte dei Giganti di paglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

foto di Roberto Torelli

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.