Connect with us

Eventi & Cultura

PIANELLO VALLESINA / SCHERMI DI TABLET, TELEFONINI E PC, LUCIA MERCANTI: «OCCHIO ALLA VISTA!»

Pianello Vallesina, 24 ottobre 2018 – “La vista nell’era di smartphone e tablet”, un argomento di straordinaria attualità, relatrice la dottoressa Lucia Mercanti, oculista, è stato affrontato, venerdì scorso, nella Sala Polivalente nell’ambito degli incontri “A tu per tu con i medici del tuo territorio”, a cura della giornalista Agnese Testadiferro (foto in primo piano) che sta conducendo con professionalità e con un occhio attento all’evoluzione socio sanitaria della collettività.

Dopo i saluti di rito di Liviana Pettinelli e Massimo Costarelli, assessori alla cultura rispettivamente di Monte Roberto e Castelbellino, la dottoressa Mercanti ha accennato al Centro Orao di Moie di Maiolati, nato perché «una buona vista non sempre può garantire uno sguardo d’insieme ma è solo dalla sinergia fra professionisti che nasce la possibilità di prendersi cura di se stessi, esaminando “la Persona” a tutto tondo, interagendo con essa e creando insieme eventi che la coinvolgano».

Poi il tema all’ordine del giorno, che parte dalla domanda: “Cosa accade ai nostri occhi e alla nostra vista quando seguiamo per ore lo schermo di telefonini, pc e tablet?”. Le casistiche esposte, i danni che i bambini e anche gli adulti potranno subire da una lunga ed eccessiva esposizione alla luce di questi strumenti tecnologici, hanno evidenziato la necessità di esporre la vista con moderazione e intelligenza, per evitare, anche con una postura alterata, mal di testa, debolezza, senso di nausea, fotofobia. Nei giovani e nei bambini un eccessivo uso di tali strumenti, oltretutto in modo errato ma continuo, può provocare una perdita prematura della messa a fuoco da lontano.

«In sostanza serve – ha detto la Mercanti – seguire alcune regole d’oro, avere maggiore cura di se stessi, intelligenza, moderazione nell’uso di questi strumenti ormai più che familiari». Tantissime, come si immaginava, le domande del pubblico presente.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.