Connect with us

Cronaca

POGGIO SAN MARCELLO/ ATTENTI AL LUPO! SBRANATI DUE AGNELLI

Custoditi da un agricoltore all’interno di un recinto, un terzo esemplare è rimasto ferito

POGGIO SAN MARCELLO, 10 novembre 2018 –  Quando la sera di giovedì scorso, 8 novembre, è rientrato a casa intorno alle 19.30, un agricoltore che vive presso la contrada Valle, al confine con il territorio di Castelplanio, ha sentito il cane abbaiare ripetutamente. Qualcosa non andava.

E, infatti, dopo un giro di perlustrazione la scoperta: due dei suoi tre agnelli, che custodiva in un recinto apposito, giacevano riversi a terra in un lago di sangue. Sbranati dai lupi (foto in primo piano). Mentre l’altro, quello scampato all’attacco, era ferito.

Che si tratti di due lupi – e non di branchi di cani randagi – è avvalorato dal fatto che nella zona erano già stati visti circolare dai selecontrollori – con i quali l’agricoltore ha parlato del fatto – che si occupano, coadiuvando gli agenti venatori, appunto di controllare quelle specie di animali che, per particolari condizioni, diventano invadenti, come i cinghiali. E di lupi ne erano stati notati quattro.

Non è la prima volta che succede in Vallesina, tanto  è vero che negli ultimi anni 10 capi sono funiti tra le fauci del predatore. Recentemente, proprio nel gennaio scorso, era accaduto in un’azienda di Maiolati Spontini, dove erano state sbranate diverse pecore e, in precedenza, nell’agosto del 2017.

(p.n.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.