Connect with us

Lettere & Opinioni

PREMIO VALLESINA / Scomparsa Giuliano De Minicis: «Lascia una grande eredità morale»

L’associazione e la sua famiglia l’hanno voluto ricordare con una doppia lettera

JESI, 28 maggio 2020Giuliano De Minicis era il direttore artistico dell’associazione Premio Vallesina, nata nel 2000 grazie a lui e al giornalista Nicola Di Francesco. Scomparso improvvisamente due settimane fa, l’associazione Premio Vallesina e la sua famiglia l’hanno voluto omaggiare con una doppia lettera.

Dall’associazione Premio Vallesina

«Giuliano De Minicis è stato nel cuore dell’associazione Premio Vallesina. Il suo desiderio di raccontare la bellezza della vita, pur nella diversità delle espressioni, lo ha condotto a seguire tutte le edizioni e di accompagnare la nascita dell’associazione, da lui fortemente voluta. La sua morte ha lasciato nel dolore tutta l’associazione, il presidente Roberto Campelli, il direttivo, Nicola Di Francesco che ha reso possibile la nascita del Premio Vallesina e ne ha seguito tutte le fasi sempre insieme a Giuliano. Lo ricordano anche tutti i premiati, gli ospiti e gli artisti che negli anni hanno preso parte alle manifestazioni che lui ideava come direttore artistico».

«Giuliano è stato speciale, unico per il suo modo attento verso tutti, capace di passare oltre la sua fatica e le sue delusioni, per dare luce e visibilità agli altri. Giuliano è stato un amico speciale per tante persone, un compagno di viaggio su cui si poteva sempre contare, un professionista attento a valorizzare gli altri, soprattutto i più giovani, un uomo innamorato della vita e pronto a farsi carico delle situazioni più difficili. Giuliano è stato un uomo di speranza, sapeva trovare i modi più originali per accompagnare le fragilità e trasformarle in potenzialità. Quanti hanno avuto il dono di incontrarlo conservano di lui un ricordo straordinario. La sua morte così improvvisa ha lasciato un vuoto immenso unito all’incredulità di fronte a questa notizia che mai avremmo voluto avere. Esprimiamo alla sua amata famiglia, con la quale ha saputo condividere anche il lavoro, le più sentite condoglianze, nella certezza che Giuliano accompagnerà il loro cammino e continuerà ad abitare la loro casa, nel suo modo leggero e bello di esserci, di comunicare, di prendersi cura, di promuovere.

Giuliano aveva scattato questo selfie (foto in basso) il 20 ottobre 2015 a Pennabili, nell’eremo di suor Sveva, la filosofa e arpista che si è consacrata alla preghiera in quell’eremo. Era con suor Sveva, Nicola Di Francesco (a sinistra), padre Armando Pierucci e Franco Cascia».

Giuliano aveva scattato questo selfie il 20 ottobre 2015 a Pennabili. Era con suor Sveva, Nicola Di Francesco (a sinistra), padre Armando Pierucci e Franco Cascia.

Il 12 maggio Giuliano De Minicis è morto a 65 anni colto da un malore mentre stava giocando a tennis al Centro Sportivo di Ponterio a Trecastelli.

Associazione Premio Vallesina

Dalla famiglia De Minicis: «L’eredità morale di Giuliano, il nostro faro per il futuro»

«Ringraziamo dal profondo del cuore tutti gli amici che ci hanno dimostrato vicinanza e affetto per l’improvvisa scomparsa del nostro amatissimo Giuliano. Grazie alle tante persone che hanno voluto dedicargli una testimonianza, ricordando con sentita e commossa partecipazione il grande amico che è stato per tutti. I pensieri e i gesti che in questi giorni, da più parti, ci hanno accompagnato in questo momento di profondo dolore ci confortano e mantengono vivo nel nostro cuore il sentimento e la memoria di un grande uomo. Siamo sicuri che il suo ricordo rimarrà per sempre anche nel cuore di chiunque lo abbia conosciuto. L’attività della Dmpconcept che, insieme alla sua famiglia, Giuliano ha creato, sviluppato e vissuto con professionalità, passione e lungimiranza, prosegue oggi con coraggio e dedizione, seguendo il percorso tracciato in tanti anni. La grandissima eredità morale che ci ha lasciato ci fa sentire forte la responsabilità di agire in continuità con i suoi valori, con la sua stessa attenzione verso il lavoro e le persone. Siamo sicuri che “Quella stessa Luce che ci ha portato dove siamo ora si è semplicemente allontanata, la vediamo solamente più distante ma continuerà sempre a tracciare come un faro la strada per tutti noi. Grazie Giuliano per averci insegnato a vivere a colori, quei colori che tu tanto amavi e che avevi il dono di portare nel cuore delle persone.

Luca, Flaviana, Lucia e famiglia De Minicis

Le donazioni verranno devolute in beneficenza all’associazione culturale Succisa Virescit di cui Giuliano era tra i soci fondatori e alla Fondazione Caritas Senigallia onlus.

Per donazioni:
FONDAZIONE SUCCISA VIRESCIT – MARIA BALDASSARRI
IBAN: IT22N0873137330000000121377
Causale: Erogazione liberale lutto GIULIANO DE MINICIS
FONDAZIONE CARITAS SENIGALLIA ONLUS
Banca Popolare Etica
IBAN: IT28F0501802600000011272457
SWIFT: CCRTIT2T84A
oppure Poste Italiane: c/c 95690327
Causale: Erogazione liberale lutto GIULIANO DE MINICIS

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.