Connect with us

Cronaca

ROSORA / REFERENDUM, SI REVOCA LA DELIBERA: UNA DONNA PROSSIMO SINDACO?

Senza-titolo-2Senza-titolo-1ROSORA, 4 maggio 2016 – Tutto è iniziato in Consiglio comunale e tutto termina nel civico consesso. Stasera (4 maggio) i 6 consiglieri comunali – quattro di maggioranza e 2 di opposizione -, voteranno una sola delibera: la revoca del referendum, previsto per il 29 maggio, sulla fusione per incorporazione tra Rosora e Maiolati.
Strana e curiosa coincidenza. Oggi a Jesi iniziano le feste medioevali di San Floriano che la Città nel XIII secolo riconosceva quale suo patrono sul Contado. Insomma, aveva una “influenza” molto più vasta rispetto a San Settimio. E come nei secoli trascorsi, i Castelli evidentemente continuano ad essere gelosi della propria identità anche nel XXI secolo.
Per tornare al referendum, ieri sera (3 maggio), come prevedeva la road map delle assemblee cittadine sull’argomento fusione per incorporazione, gli amministratori rosorani e maiolatesi si sono trovati di fronte i residenti della frazione Calcinaro (Rosora) e, come era facile prevedere, una folla giunta dal capoluogo che aspettava l’ammaina bandiera del referendum. Tra i tanti presenti all’incontro anche gli amministratori di Mergo e Serra San Quirico (assenti stavolta Castelplanio e Castelbellino) che non si son voluti perdere la serata.
Ovviamente la platea si aspettava che qualcuno si cospargesse il capo di cenere, ammettesse cioè di aver imboccato un vicolo cieco; in realtà non è stato così. Perché sia il sindaco di Maiolati sia il collega di Rosora hanno ribadito la bontà del progetto, ma di fronte ad una opinione pubblica – in particolare quella di Rosora – fortemente contraria, “Maiolati e Rosora revocheranno per il momento i referendum del 29 maggio”. E mentre Maiolati già propone un nuovo percorso di fusione fra i Comuni che vorranno aderire, a Rosora si guarda invece alle prossime elezioni comunali.
Il mandato del sindaco Marchetti scade nella primavera del 2017 e già in paese si sta lavorando per una convergenza su una giovane che proprio sull’argomento fusione tra Comuni ha dimostrato di avere idee molto chiare. Comunque c’è tempo e per questo chi ha tanta politica alle spalle dice: “Se son rose fioriranno…”

(redazione@qdmnotizie.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.