Connect with us

Alta Vallesina

SASSOFERRATO / LA MINIERA DI ZOLFO, LA STORIA DI UNA COMUNITÀ ED IL “CASO CABERNARDI”

SASSOFERRATO, ottobre 2018  – Il “caso” della miniera di zolfo di Cabernardi di Sassoferrato il tema di un corso di informazione e comunicazione scientifica. Convegno che si è sviluppato all’interno del Parco Archeominerario di Cabernardi, organizzato dall’Ordine dei Giornalisti delle Marche, ed inserito all’interno delle manifestazioni programmate in tutta Italia nella settimana per il “Pianeta Terra”.

A collaborare con gli organizzatori anche l’Università di Camerino, il Museo della miniera di zolfo di Cabernardi, il Circolo della stampa “Marche Press”.

Incontro coordinato dalla presidente del Circolo Valeria Salari Peccica, per una discussione che ha raccontato quasi un secolo di una comunità (dal 1886 al 1956) vissuta e cresciuta attorno alla miniera di zolfo.

Presenti anche i ragazzi del Liceo di Sassoferrato, per ascoltare una storia che ne l 1952 subì una frattura con il recente passato: lo sciopero dei minatori, dei “sepolti vivi”. Da quella data poi il declino a la chiusura “per esaurimento del bacino e scarsa concorrenzialità” di una realtà che cambio pelle di un territorio sino ad allora agricolo.

La successiva chiusura dell’impianto, ovviamente portò i lavoratori ad emigrare verso altri siti industriali e minerari d’Italia, evento raccontato con foto, testimonianze, aneddoti e richiami storici da Ruzziconi e Lazzarini  e naturalmente da Patrizia Greci (prezioso il suo impegno con Giuseppina Ferroni) che ha completato il racconto della storia di una comunità.

Sono intervenuti: Claudio Pettinari, Rettore UNICAM; Luciano Gambucci in rappresentanza di Franco Elisei, presidente dell’ Ordine Giornalisti Marche; Ugo Pesciarelli, Sindaco di Sassoferrato; oltre quelli dei relatori Francesco Petretti, docente Università di Camerino, divulgatore e autore televisivo; Alberto Lazzarini, giornalista, presidente commissione cultura Cnog; Patrizia Greci, giornalista, presidente associazione “La miniera” onlus; Giuseppe Ruzziconi, vicepresidente Associazione “Cristalli nella nebbia” Ferrara.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Continua a leggere
Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + sedici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

>

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023