Connect with us

Alta Vallesina

SASSOFERRATO / MONOSSIDO DI CARBONIO KILLER, MUORE UNA BAMBINA GRAVISSIMO IL FRATELLINO

La tragedia questa mattina

 

SASSOFERRATO, 11 gennaio 2018Una bambina morta ed il fratellino gravissimo. La tragedia a causa delle esalazioni di monossido di carbonio probabilmente generate da un focolare artigianale, ma al momento sono in corso indagini per capire l’esatta causa del dramma

L’allarme è scattato poco dopo le 7 di questa mattina, lanciato dai genitori (origine sudamericana) dei piccoli residenti nei pressi della frazione di Aspro/Codellanoce, e che ha mobilitato immediatamente gli uomini dei vigili del fuoco provenienti dal distaccamento di Arcevia (i colleghi fabrianesi erano impegnati al momento della chiamata d’emergenza per l’incendio di un camino nella frazione di San Giovanni, a distanza di più di 35 km).

Sul posto anche i Vigili del Fuoco del nucleo NBCR (Nucleo batteriologico, chimico, radiologico) a sostegno dei colleghi di Arcevia.

Sul posto anche i Carabinieri ed i sanitari del 118 che purtroppo poco sono riusciti a fare per a bambina (di 10 anni) all’interno dell’abitazione.

Nessun sintomo di avvelenamento da monossido di carbonio per i genitori, che dormivano in una stanza diversa da quella dei figli che avevano la loro cameretta al primo piano.

Il fratello, in condizioni molto gravi, è stato trasferito a Fano. (leggi l’articolo di aggiornamento  https://www.qdmnotizie.it/sassoferrato-migliorano-le-condizioni-del-bambino-intossicato-dal-monossido-di-carbonio/ )

-immagine di copertina di archivio-

(s.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.