Connect with us

Media Vallesina

SERRA SAN QUIRICO / TEATRO DELLA SCUOLA, NEL 2020 GIANNI RODARI NUOVO PERSONAGGIO GUIDA

SERRA SAN QUIRICO, 12 maggio 2019 – Dopo Giacomo Leopardi in arrivo Gianni Rodari.


Sarà il giornalista, scrittore e poeta di Omegna
(1920 – 1980) il personaggio guida della prossima edizione della Rassegna Nazionale del Teatro della Scuola, e di tutte le attività dell’Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata per il 2020. Lo hanno svelato, ieri sera (sabato 11 maggio) al Teatro Palestra il direttore della Rassegna, Salvatore Guadagnuolo, e i vertici dell’Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata, il presidente Fabrizio Giuliani, il direttore Marina Ortolani e il direttore artistico Simone Guerro.

Rodari ha scritto libri oggetto di innumerevoli traduzioni e riconoscimenti, fra cui, nel 1970, il prestigioso premio «Hans Christian Andersen», considerato il «Nobel» della letteratura per l’infanzia.

Ricollegandosi ai surrealisti francesi e alle ricerche dei linguisti, Rodari teorizzò l’importanza, per i bambini, della poesia vissuta come gioco. Con la sua concezione ironica della realtà affrontò le tematiche civili e sociali della pace e della guerra, dell’emigrazione, dell’ingiustizia, della disuguaglianza e della libertà. Le tecniche rodariane del binomio fantastico, del “che cosa accadde dopo” e del “cosa succederebbe se …” anticiparono le proposte della scrittura creativa e oggi continuano ad essere impiegate dagli autori per ragazzi e dagli insegnanti.

Una festa conclusiva per il piccolo comune incastrato nel verde delle colline marchigiane, con centinaia di studenti italiani, spagnoli e tedeschi, 28 gruppi scolastici e teatrali, circa 30 spettacoli, ed un grande staff di 40 operatori ad animare l’edizione 2019 della Rassegna.

Questi i percorsi teatrali segnalati

Il Biglietto del Buon Ritorno che ammette di diritto alla Rassegna Nazionale del Teatro della Scuola 2020, è stato dato all’Istituto comprensivo “Massimiliano Guerri” scuola secondaria di primo grado di Reggello (Fi) per lo spettacolo “Prima di noi vennero le nuvole”, al Liceo Scientifico Diaz di Caserta con “Il presente non basta”

L’Officina Italia 2020 che consentirà ad alcune scuole di tornare alla prossima edizione per lavorare insieme, è stata data all’Istituto comprensivo “N. Strampelli” di Castelraimondo (MC), al Liceo Scientifico Statale “O. Grassi” di Savona, all’I.S.I.S. “Da Vinci-Fermi” di Arcidosso (Gr), alla Scuola secondaria di primo grado “D. Alighieri” di Selargius (CA), all’Istituto comprensivo “Don Mauro Costantini” di Serra San Quirico, all’Istituto comprensivo “Celso Macor” di Romans D’Isonzo (GO), all’I.I.S “G.B. Ferrari” di Este.

Segnalati, infine, alcuni spettacoli meritevoli, quali quelli del Gruppo Teatrale CdieciHdodiciNventi di Torino con “Hijos”, Istituto comprensivo Iacopo da Porcia (Udine) con “In Equilibrio”, Associazione Culturale Lotus-Piccola Compagnia Instabile di Piombino (Li) con “Sui miei passi”, l’I.C. Federico II scuola primaria Garibaldi di Jesi per “Giacomo e la mezza casa”.

(redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.