Connect with us

Breaking news

SIBILLINI / Rimossa croce metallica, rischiava di precipitare dal Monte Bove

La struttura, posta a 1.900 metri, aveva perso l’ancoraggio e costituiva un serio pericolo per il sottostante Comune di Ussita

USSITA, 24 luglio 2020 – È stata rimossa la croce metallica pericolante sul Monte Bove.

Stamattina, 24 luglio, una squadra di Vigili del Fuoco di vari reparti ha raggiunto la vetta della montagna a 1.900 metri di altezza nel Comune di Ussita, sui Monti Sibillini, per rimuovere la mastodontica costruzione, posizionata in quel luogo 38 anni fa. 

La croce metallica del Monte Bove prima della rimozione di oggi

La croce infatti è stata collocata nel 1972 all’estremità dello sperone roccioso della cima settentrionale, ma di recente aveva perso l’ancoraggio al terreno a causa delle intemperie e dei vari terremoti che hanno colpito la zona.

Una sua eventuale caduta avrebbe messo in pericolo gli abitanti di Ussita, che si trova proprio alle pendici della montagna. Lì vicino, inoltre, ci sono anche gli impianti sciistici di Frontignano. 

I Vigili del Fuoco del nucleo elicotteri di Pescara, del personale Speleo Alpino Fluviale (reparto volo) e di Macerata hanno raggiunto con l’elicottero Drago VF 114 la vetta del Monte Bove, dove hanno cominciato a sezionare la struttura in ferro di ben 800 kg per 8 metri di altezza, per poi portare a valle i pezzi della croce tagliati. 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche

La Fenice - cremazione animali