Connect with us

Eventi & Cultura

SOLIDARIETA’ / Pellegrinaggio per Santa Rita, in cammino per la Sla e il tumore al seno

La 23esima edizione partirà da Pollenza per raggiungere in tre giorni il santuario della santa a Cascia: partecipanti dalle province di Macerata, Ancona, Pesaro e dall’estero

POLLENZA, 3 giugno 2021 Insieme per Santa Rita – In cammino per la SLA e il cancro al seno”. E’ questo il tema del 23esimo pellegrinaggio a piedi Pollenza-Cascia-Roccaporena che si terrà da oggi al 5 giugno.

Nato nel 1998 per onorare un voto, diventato dal 2000 una presenza annuale, anche quest’anno il pellegrinaggio partirà da Pollenza per raggiungere, dopo oltre 100 km a piedi, il santuario di Santa Rita da Cascia, la Santa delle cause impossibili.

Da qualche anno il pellegrinaggio è dedicato ai malati di Sla, in particolare quest’anno in ricordo dell’amica e pellegrina Marcella. Il cammino del 2021, il secondo dall’inizio della pandemia, è dedicato inoltre alle donne che lottano per il cancro al seno.

Nei tre giorni di cammino comune, all’insegna dell’amicizia, della condivisione, della solidarietà e della fedesi pregherà per tutti i malati e in particolare per i malati di Sla e di cancro al seno.

I pellegrini, sia storici che nuovi, che vengono dalle province di Macerata, Ancona e Pesaro e anche dalla Repubblica Ceca e Polonia, affrontano questa nuova sfida nonostante il periodo di pandemia, certi che saranno accompagnati dalla fede per Santa Rita che li protegge sempre.

Il cammino si svolge in tre giornate: il primo giorno si parte da Pollenza (Mc) e attraversando Tolentino, Lago di Caccamo e Muccia si raggiunge la tappa di Serravalle di Chienti, dove i pellegrini troveranno accoglienza per la notte.

Il secondo giorno si riparte dalla località di Collecurti e, attraversando un bellissimo altopiano che segna il confine regionale fa Umbria e Marche, si giunge a Casali Belforte, frazione del Comune di Preci, dove si sosta per la notte, il terzo giorno si riparte da Casali Belforte per arrivare, nel pomeriggio, a Cascia.

La forza, l’allegria e l’unione dei pellegrini sono i fattori che determinano la riuscita del pellegrinaggio e che fanno superare gli ostacoli e le difficoltà che un percorso tanto lungo e disagevole naturalmente comporta, soprattutto in questi anni di pandemia, quando si debbono superare anche problemi legati al distanziamento sociale e alle regole di sicurezza che il periodo delicato impone.

E’ doveroso ricordare gli amici e i conoscenti che ogni anno si adoperano per fornire i pasti e gli spostamenti della vettura di appoggio, figure molto importanti senza le quali i pellegrini avrebbero molte più difficoltà nel lungo percorso verso la meta. L’organizzazione rivolge un grazie particolare a tutti loro e al sindaco del Comune di Serravalle di Chienti, Emiliano Nardi, che anche quest’anno ospiterà i pellegrini la prima notte.

La comunità religiosa di Cascia accoglie sempre con affetto i partecipanti al pellegrinaggio, ricordandoli durante la messa domenicale. Chiunque si riconosca in questi valori può aggiungersi al gruppo di pellegrini, anche per pochi chilometri: verrà accolto con gioia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Attualità1 ora fa

Falconara / Padre Francesco diventa sacerdote nella sua città

Nella chiesa di Sant’Antonio dove è cresciuto ha celebrato la sua prima messa, dal 15 luglio farà ritorno in Polonia...

Alta Vallesina2 ore fa

Basket Serie B / Secondo colpo Ristopro: ecco Simone Centanni

Il realizzatore dorico sposa la causa fabrianese dopo aver trascorso l’ultimo quadriennio alla Luciana Mosconi Fabriano, 29 giugno 2022 –...

Breaking news2 ore fa

Covid-19 / Nelle Marche 1.938 positivi, l’incidenza sfiora 700

Nella nostra regione 2 decessi, in provincia di Ancona confermata la positività di 648 positivi Ancona, 29 giugno 2022 –...

Cronaca6 ore fa

Serra de’ Conti / Finisce con l’auto fuori strada, ragazza al pronto soccorso

L’incidente in un tratto dell’Arceviese, era stata fatta alzare in volo anche l’eliambulanza ma non ce n’è stato bisogno Serra...

Alta Vallesina6 ore fa

Fabriano / Maxi rissa, Chalet chiuso per 20 giorni

Indagini ancora in corso per individuare tutti i responsabili delle risse Fabriano, 29 giugno 2022 – Proseguono le indagini della...

Alta Vallesina6 ore fa

Fabriano / Il Festival del Disegno riparte da Milano

Partenza dal Castello Sforzesco il prossimo 10 settembre, in tutta Italia fino al 9 ottobre Fabriano, 29 giugno 2022 –...

Cronaca7 ore fa

Jesi / Anffas: «Buon lavoro al sindaco Lorenzo Fiordelmondo»

L’associazione ha preso atto che il tema dei servizi sociali è stato oggetto di attenzione: disponibilità a collaborare Jesi, 29...

Cingoli7 ore fa

Cingoli / “Borghi Aperti”, una domenica tra arte e storia

Il 3 luglio: il Comune in collaborazione con la Pro Loco, il Travelearn Marche Cingoli e Noi Marche: prenotazione obbligatoria...

Alta Vallesina8 ore fa

Basket Femminile A2 / La Halley conferma Benedetta Gramaccioni

«Sono molto contenta di rimanere a Matelica, la società è ambiziosa e io mi sento come a casa», queste le...

Alta Vallesina10 ore fa

Fabriano / Whirlpool, ceduti asset alla turca Arçelik

Le sigle sindacali chiedono un vertice urgente al Mise per cercare di chiarire il futuro della multinazionale in Italia Fabriano,...

Meteo Marche