Connect with us

Attualità

VERSO IL VOTO / CANDIDATI SINDACO A CONFRONTO, A CASTELBELLINO CI HANNO RISPOSTO COSÌ

I temi che dividono, le priorità, la squadra: su questi argomenti “QdMnotizie” ha deciso di intervistare i candidati alla carica di Sindaco. Un viaggio che ci porterà nei Comuni dove il 26 maggio si voterà per il rinnovo del Consiglio comunale

 

 

 

Federica Carbonari (RitroviAmo Castelbellino)

 

 

 

 

Andrea Cesaroni (Uniti per Castelbellino)

 

 

Ordine delle risposte seguendo l’alfabeto

Ci presenta la squadra che la sostiene ?

CARBONARI: «”RitroviAmo Castelbellino” è una lista puramente Civica, nata per dare un taglio netto a quella che è stata la politica, ripartendo dalle persone del posto, di ogni settore civile, per rappresentare al meglio tutta la Comunità. Non a caso il nostro slogan recita “ a partire dalla comunità”. Vogliamo evitare che Castelbellino resti un paese dormitorio, e creare le basi per ritrovare un senso di appartenenza comune».

CESARONI: «“Uniti per Castelbellino” è stata per metà rinnovata. Le persone nuove sono state scelte per lo più per le proprie esperienze nell’ambito della Cultura diffusa. Pronta anche la squadra di Giunta in caso di vittoria: confermati Gianfranco Amburgo all’Urbanistica e Gioia Santarelli ai Servizi Sociali. Entrano Silvano Bronzini ai Lavori Pubblici e Veronica Sassaroli alla Cultura».

 

Castelbellino è geograficamente divisa tra Capoluogo, Stazione, Pianello, Pantiere e Scorcelletti. Quale di queste zone ha più bisogno di interventi, e di che tipo ?

CARBONARI: «Tutte e cinque, ognuna a suo modo. Il Capoluogo è stato abbandonato, ed è rimasto senza servizi. Stazione avrebbe un grande potenziale aggregativo ma non c’è nulla. A Pianello, dove c’è una vera zona industriale, non possono passare nemmeno i mezzi di carico e scarico. A Pantiere le strutture sono rimaste fatiscenti, a partire dal campo sportivo, lasciato allo stato brado. A Scorcelletti ci sono grandi problemi legati alle fognature; ad ogni acquazzone, risalgono in superficie le acque scure».

CESARONI: «A Stazione i lavori sulla viabilità inizieranno a fine mese. Inoltre stiamo aspettando un finanziamento per il completamento degli arredi della sala polivalente. Su Pantiere abbiamo vinto un bando per l’ampliamento della Scuola materna, dopo aver fatto la riqualificazione urbana, e provveduto alla manutenzione del campo sportivo, anche se sotto il Comune di Jesi, e ora verrà messo in convenzione con le Società sportive. A Scorcelletti conosciamo il problema delle fogne, non dovuto a lavori Comunali, in una precisa zona e stiamo intervenendo. Stiamo potenziando i trasporti per collegare il Capoluogo con il fondo valle».

 

In caso di elezione a Sindaco, quali le priorità da affrontare ?

CARBONARI: «Ripartire dalle esigenze immediate dei Cittadini, anche piccole. Non si tratta di mettere la panchina pre elettorale, ma bisogna attivare le consulte di quartiere e i referendum locali sui temi di maggiore interesse: unione dei comuni, servizi di trasporto per anziani, decoro urbano. Grande attenzione alle tematiche ambientali: attivazione di un registro tumori e chiusura immediata della discarico “Cornacchia”».

CESARONI: «Dare continuità ai progetti che sono in dirittura d’arrivo. Poi ho due sogni: Far crescere culturalmente Castelbellino, e di conseguenza trasformarlo in un Comune con grande capacità ricettiva. La Regione Marche sta investendo nel turismo lento, ovvero ciclistico, e Castelbellino deve diventare un punto strategico. Abbiamo già un parco sul fiume ben attrezzato, e ora vanno create altre strutture funzionali ad un progetto che valorizza a pieno il nostro territorio».

Marco Pigliapoco

marco.pigliapoco@qdmnotizie.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.