Connect with us

Cronaca

VERSO IL VOTO / MAIOLATI: PD IN ALTO MARE, LA SINISTRA PUNTA I PIEDI

Il sindaco Domizioli non si ricandida, il M5S indica Leonardo Guerro. Molto probabile una lista civica di centrodestra

 

 

Il sindaco Domizioli

MAIOLATI, 15 aprile 2019 – Quando mancano pochi giorni alla presentazione ufficiale di liste e schieramenti, la situazione politica a Maiolati è tutt’altro che definita, e le prossime ore si preannunciano incandescenti.

Di sicuro sarà della partita il Movimento 5 Stelle, che ricandida a Sindaco il Consigliere uscente Leonardo Guerro, con tanto di lista che aspetta solo di essere svelata. Il resto è ancora un insieme di incognite, incontri e trattative.

Nel centro sinistra la situazione è in alto mare. Il tentativo del PD di ricomporre la coalizione con la Sinistra e Innovazione e Responsabilità, oggi entrambe all’opposizione dopo liti e incomprensioni, sta incontrando diverse difficoltà.

Fabiana Piergigli (Sinistra Unita)

Da una parte i Democratici non vogliono rinnegare il lavoro dell’Amministrazione uscente, e devono risolvere il rebus interno tra chi auspica un percorso nuovo e chi è legato a ricette già collaudate, mentre le altre forze chiedono chiarezza ed elementi di rottura a livello programmatico. Le questioni discarica e nuova palestra rappresentano i nodi più complessi da sciogliere. Problemi anche nell’individuare il candidato Sindaco unitario e nella composizione dell’ancora ipotetica lista, tra veti e rivendicazioni.

Leonardo Guerro (M5S)

Al momento sembra chiaro però, che l’attuale Sindaco Umberto Domizioli è fuori dai giochi. Per dipanare la matassa saranno decisivi i prossimi incontri, con Segreterie ed esponenti politici in fibrillazione, e lo spettro dello “spezzatino” in agguato. Infatti vista la situazione, non è da escludere la possibilità che possano essere due liste distinte e concorrenti a scendere in campo nell’area del centro sinistra.

Intanto le indiscrezioni raccontano che anche una Civica di centro destra correrà per la conquista del Comune, dopo il pit stop di cinque anni fa. Potrebbero essere quindi ben quattro le proposte che si troveranno di fronte i Maiolatesi, per una sfida elettorale che promette scintille e in cui le sorprese sembrano essere dietro l’angolo.

Marco Pigliapoco

marco.pigliapoco@qdmnotizie.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.