Connect with us

Alta Vallesina

VERTENZA ELICA / Venerdì sciopero e manifestazione a Castelfidardo

Annuciato per lunedì il secondo incontro tra sindacati e regione Marche per discutere della vertenza

FABRIANO, 26 maggio 2021 – Continua la mobilitazione delle lavoratrici ed i lavoratori di Elica, continua la, vertenza iniziata il 31 marzo dopo l’annuncio del piano aziendale.

Annunciato dal coordinamento unitario del gruppo una giornata di sciopero di tutti lavoratori di Elica degli stabilimenti di Castelfidardo, Cerreto d’Esi e Mergo.

Andreoli immobiliare 01-07-20

«Fin dall’inizio – spiega il coordinamento unitario – abbiamo sempre dichiarato che la vertenza riguarda tutto il Gruppo e che nessuno si può sentire salvo quando un’azienda annuncia in maniera così prepotente ed irrispettosa la delocalizzazione della quasi totalità delle produzioni».

Le lavoratrici ed i lavoratori di Elica, con il coinvolgimento dei direttivi provinciali di Fim Fiom e Uilm, daranno vita ad un presidio presso lo stabilimento della Fime a Castelfidardo dalle ore 5.30 della mattina.

Dopo lo sciopero e la manifestazione orizzonte a lunedì 31 maggio, con il secondo incontro tra i vertici regionali e coordinamento sindacale unitario di Elica.

Incontro che segue quello di lunedì scorso (24 maggio) tra regione ed Elica, dove è emersa la disponibilità dell’azienda ad una “Profonda revisione” del piano industriale, senza però riscontrare la disponibilità dell’azienda a ritirarlo.

Alle radicali modifiche annunciate – questo il commento del coordinamento sindacale di Elica – ci auspichiamo fin da subito che segua un radicale cambio nei comportamenti e nelle strategie fin qui perseguite dai manager perché questo permetterebbe finalmente di aprire una reale discussione e di scrivere un futuro diverso nell’interesse delle persone, del territorio e dei valori della stessa azienda».

(Redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi